Turista violentata in un b&b, arrestato un cinese al porto

Un uomo di 36 anni è stato bloccato dal personale della polizia di frontiera marittima e aerea e dalla Digos mentre era in procinto di imbarcarsi per la Tunisia. La violenza sessuale sarebbe stata consumata a Catania

Avrebbe violentato una turista straniera con cui condivideva la stanza in un b&b di Catania. Con questa accusa la polizia ha arrestato a Palermo su delega della Procura distrettuale etnea X.P., un cittadino cinese di 36 anni. L'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa venerdì scorso dal gip di Catania per violenza sessuale e lesioni personali.

Lo scorso 30 luglio una donna straniera in evidente stato di agitazione ha chiamato la polizia denunciando come alle prime ore del mattino, all'interno del b&b in cui alloggiava, fosse stata vittima di violenza sessuale. Agli agenti ha riferito che l'autore della violenza era un cinese, conosciuto nella struttura ricettiva e con il quale aveva condiviso la stanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna è stata trasportata in ospedale, dove i medici le hanno riscontrato lesioni guaribili in 15 giorni. Immediate sono scattate le indagini della Squadra mobile che insieme alla polizia scientifica ha effettuato un sopralluogo e identificato il presunto autore della violenza sessuale che nel frattempo aveva lasciato la struttura ricettiva, facendo perdere le proprie tracce. Le ricerche sono state estese a livello regionale e il 36enne è stato bloccato al porto di Palermo da personale della polizia di frontiera marittima e aerea e dalla Digos mentre era in procinto di imbarcarsi per la Tunisia
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento