rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Finse di essere un tassista e violentò ragazza inglese, condanna confermata per ex Pip

I fatti risalgono alla notte tra il 12 e 13 maggio 2017. La giovane stava camminando in via Roma quando è salita sull'auto dell'uomo convinta che fosse un taxi. E' stata stuprata, rapinata e abbandonata in strada. L'aggressore deve scontare dieci anni e 6 mesi

Fingendo di essere un tassista è riuscito a fare salire sulla sua auto una giovane donna inglese, che vagava in via Roma in cerca del suo hotel, e poi l'ha violentata e derubata. La Corte di appello ha confermato la condanna a dieci anne sei mesi per Martino Biuso, ex pip di 47 anni. I fatti risalgono alla notte tra il 12 e 13 maggio 2017. La vittima, dopo avere subito violenza ed essere stata abbandonata in strada all'altezza del Forum, ha denunciato l'episodio alla polizia facendo partire le indagini.

La ragazza era in città da qualche mese per un progetto universitario di insegnamento. Dopo avere trascorso la serata con delle amiche, si era ritrovata da sola in via Roma. Erano le 4 del mattino. E' salita sull'auto di Biuso credendo si trattasse di un taxi. Da lì, l'inizio dell'incubo. Decisive le immagini delle telecamere e le tracce di dna sui vestiti della vittima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finse di essere un tassista e violentò ragazza inglese, condanna confermata per ex Pip

PalermoToday è in caricamento