Via La Loggia, quindicenne violentata tra i viali dell'ex manicomio: arrestati tre giovani

Gli abusi dopo i ricatti del fidanzato: "Se non fai sesso con me pubblico la tua foto in intimo". Lei cede e il ragazzo chiama due amici coetanei. La minorenne denuncia l'accaduto. Sul suo cellulare ci sono le prove delle minacce. I tre diciannovenni finiscono ai domiciliari in attesa del processo

Prima i ricatti, poi gli abusi. Tre palermitani di 19 anni sono stati arrestati con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di una quindicenne. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di San Lorenzo la ragazza, lo scorso novembre, sarebbe stata costretta ad avere rapporti con i tre giovani tra i viali dell’ex manicomio di via Gaetano La Loggia. Tutto comincia a scuola dove la studentessa conosce uno dei ragazzi con il quale si fidanza. Dopo qualche tempo, il diciannovenne le chiede una foto osè, lei esaudisce il desiderio del suo ragazzo e gli invia uno scatto in intimo. E allora che cominciano i ricatti in chat, prova poi acquisita dagli investigatori.

Per evitare che la foto diventi pubblica la giovane acconsente ad avere un rapporto sessuale in macchina, in corso Calatafimi, con il 19enne. Ma il giovane non si accontenta e, dopo aver consumato il rapporto, chiama i suoi amici. Così tra i viali dell’ex manicomio si sarebbe consumata la violenza. La ragazzina ha trovato il coraggio di denunciare e sono partite le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Annamaria Picozzi e dai sostituti Giorgia Righi e Sergio Mistritta, che hanno portato agli arresti domiciliari (in attesa del processo) emessi dal giudice per le indagini preliminari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

Torna su
PalermoToday è in caricamento