Violentata dopo serata in discoteca: arrestato il "ras della droga" dello Zen

I fatti risalgono al novembre dello scorso anno. Teatro della violenza il parcheggio della discoteca Mob Disco Theatre di Villagrazia di Carini. In manette Khemais Lausgi, in passato coinvolto in inchieste per spaccio di cocaina

Un incubo durato una notte intera. Stuprata e picchiata, poi lasciata in mezzo alla strada. E' successo nella notte tra il 18 e il 19 novembre dello scorso anno, teatro della violenza il parcheggio della discoteca Mob Disco Theatre di Villagrazia di Carini. Oggi, a distanza di dieci mesi i carabinieri hanno fatto scattare le manette ai polsi di un trentenne. Si tratta di Khemais Lausgi, noto come Gabriele Alì "Il turco", nato a Palermo e ben noto alle forze dell'ordine come il "re della cocaina allo Zen".

Secondo quanto ricostruito, la ragazza era nel parcheggio della discoteca quando è stata afferrata per i capelli e trascinata dentro un'auto. Qui l'arrestato, e altri 5 uomini che erano con lui, avrebbero compiuto la violenza. La ragazza ha tentato di divincolarsi, ma è stato inutile. Ha riportato lesioni in tutto il corpo, in particolare nella zona dei genitali. Lausgi secondo gli inquirenti "avrebbe approfittato della sua condizione di inferiorità psicofisica" dovuta all'abuso di sostanze alcoliche.

Gli aguzzini l'hanno lasciata semi svestita nel parcheggio. Soccorsa da alcuni giovani, la ragazza ha chiesto di essere accompagnata a una festa nei pressi di Balestrate, dove si trovavano alcuni suoi amici. Qui gli amici della giovane sono intervenuti chiamando il 118. Il personale sanitario ha prestato le prime cure e l'ha condotta in ospedale.

I carabinieri hanno passato al setaccio le foto scattate da un fotografo durante la serata in discoteca. Le immagini, il racconto della donna e l'analisi delle celle telefoniche hanno portato all'arresto di Lausgi. Il Ris di Roma ha eseguito analisi sugli indumenti intimi della donna. La comparazione tra i genotipi ricavati dalla campionatura biologica ha portato all'uomo. L'ordine di carcerazione è stato emesso dal gip Filippo Lo Presti. Lausgi è definito "incapace di controllare ogni genere di istinti" e dalla "impressionante spregiudicatezza".

Lausgi è ritenuto il "ras" della droga allo Zen e nell'ottobre del 2016 era rimasto gravemente ferito nel corso di quello che gli inquirenti è stato un regolamento di conti tra pusher. L'anno prima si era visto sequestrare dalla guardia di finanza un patrimonio da 600 mila euro composto da cinque auto, due appartamenti e una villa. Un "impero" che sarebbe stato costruito grazie ad alcuni prestanome che lo avrebbero aiutato a recuperare una sessantina di assegni circolari emessi da banche diverse che sarebbero serviti a riciclare il denaro incassato dalla vendita della cocaina. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (42)

  • Un criminale libero di fare quel che vuole e guai a fermarlo: sequestro di persona e può arrivare anche l'ONU!

  • divertente il fatto che non ci sono foto e si scriva che è palermitano uno che si chiama kheimas lausgi... ormai gki ordini dall'alto sono quelli di omettere i criminali migrati per diminuire la percezione. viva l'informazione... che tempi !

  • ed era pure noto agi inquirenti, quindi beccato altre volte e rilasciato a compiere queste schifezze non c'e' dire, se non ringraziare la nostra giustizia di aver lasciato in liberta' elementi del genere, chi paga i danni fisici e morali a questa povera ragazza? io li farei pagare a cbi ha permesso a questa belva di circolare. Ma cosa bisogna fare per essere arrestati?

  • Questo essere non è degno di essere definito uomo.....spero che l'inferno lo accolga al più presto.....di certi parassiti la nostra società non ne ha bisogno

  • Avatar anonimo di Anna
    Anna

    Solamente uno schifo e non si può definire Uomo, quello che ha fatto a questa ragazza se avrà figli un giorno piangera ma bene però,  u re ra  munnizza Dell umanità indegno

  • Avatar anonimo di indignato
    indignato

    Procure e Magistrati= cancro d'Italia. Separazione delle carriere, elezione dei giudici, divieto tassativo di comportamenti politici e e di fare politica, prepensionamenti e traferimento dei magistrati con cariche associative in uffici della PA. Solo così ne usciremo...

    • Avatar anonimo di Schifiatu
      Schifiatu

      Sono d'accordo.

  • 10 mesi per arrestare un criminale di cui già conoscono bene le generalità e dove trovarlo.

  • Assurdo, uno come questo dovrebbe incontrare sul suo cammino un fratello di qualche vittima con schizzofrenia acuta socialmente pericoloso, cioè uno che di punto in bianco è capace di farti del male con l'ingenua cattiveria di un inconsapevole. Altro che giustizia

  • che UOMO

  • Bell’ambientino il Mob, clientela selezionata... che brutta storia!

  • sono troppo deluso e amareggiato da quello che ogni giorno si sente,Ma dico i maschi di una volta com gli attributi a Palermo non esistono più o sappiamo solo fare chiacchiere,per quello siamo maestri

    • Avatar anonimo di iociòlepalle
      iociòlepalle

      Concordo

  • Certo che se li arrestate per poi rimetterli in liberta', ditemi voi a che serve la giustizia.

    • Avatar anonimo di Voglio_il_posto_alla_regione
      Voglio_il_posto_alla_regione

      Ma infatti.

  • Galera a vita!!!! Penso che sia equo visto lo schifo che ha perpetrato a quella ragazza

  • Il re della cocaina ma a piede libero e gli viene permesso pure di violentare una ragazza.... io condannerei chi l’ha lasciato in libertà

  • Abbiamo leggi tiepidi, fatte a doc. per tutelare corrotti, e corruttori, come l'ultimo decreto d'urgenza, voluto da Renzi, e firmato da Renziloni. che modifica il reato di truffa se non ce querela.Quindi se questo delinquente e libero di delinquere e colpa di chi approva certi leggi ad personam.

  • Si sentono tutti uommin d'onore e sono tutti fitinzia!! Palermitani inutili!

    • Mi piace il tuo commento!!

  • Come mai che questo elemento chiamato il ras della droga e libero di circolare invece di stare in galera ?? Parlimo di cocaina , mica di pizza e fichi !!

  • Avatar anonimo di tony
    tony

    Stato italiano complice insieme ai giudici.

  • Avatar anonimo di Pelo
    Pelo

    Certo qualcosa non funziona bene:la giustizia  

  • Ma fatelo fuori!

  • Il re della cocaina?Ma non dovrebbe essere in carcere ??uno che vende la morte,non dovrebbe stare tra i piedi...dovrebbe stare chiuso in una fogna.

    • D'accordissimo!!

  • Scusate ma dal nome non mi pare sia italiano. Quale è lo status di questo "rifugiato politico" o "accolto per motivi umanitari" ???? Quando viene espulso a calci ?

    • Se leggesse bene l’articolo saprebbe che il soggetto in questione è nato a Palermo. Sempre a tirar fuori il discorso immigrati... Salvini vi ha dato alla testa!!!!

      • Avatar anonimo di mariounive
        mariounive

        È nato in Italia ma di Italiano non ha affatto nulla.....Ie sue origini i suoi cromosomi sono identici ai suoi compaesani che sono abituati a stare in società dove non sanno neanche lontanamente cosa sia il rispetto per le donne e per l'umano in generale.... Salvini ha ragione qqua ci vuole una bella Ruspa

        • Avatar anonimo di Shadow
          Shadow

          Infatti di italiano non ha nulla, Se fosse italiano avrebbre messo bombe per ammazzare giudici, guerre di mafia e pizzo agli onesti cittadini. Attenzione, lui è feccia e dovrebbe marcire in galera, ma vi hanno dato sta cosa dell'odio dei clandestini e voi come dei pecoroni ci abboccate e la mettete OVUNQUE. Ogni posto è paese, e se pensi che queste cose le facciano solo gli stranieri vuol dire che non leggi le notizie! La nostra città è in rovina per nostri concittadini, non per i migranti!! Rapine pure in negozi che fanno 50 euro se gli va bene, pensionati scippati, arristaru 22 palermitani un paio di giorni fa per vendere morte alla gente e pensi al problema migranti? Vorrei se ne andassero tutti così forse tutta la gente come te capisce la nazionalità non c'entra. Si si ma cosa più ghittari, si na cosa più ghittari, STOP

  • ma dico è noto alle forze dell' ordine ed è libero di fare quello che vuole in giro?veramente siamo un paese del c***

  • Se é un“ben noto alle Forze dell’Ordine” perché non é detenuto?

  • Avatar anonimo di Stefano
    Stefano

    Scusate leggo bene il re della cocaina e viene arrestato x violenza? Sta melma 

    • Avatar anonimo di Benito
      Benito

      Ma come fate a giudicare una persona che non conoscete, e chi siete x giudicare  

      • Avatar anonimo di Fabrizio
        Fabrizio

        Ti prego benito , incontriamoci se non hai troppa paura  io sono qui  rispondimi  

        • Avatar anonimo di impavido
          impavido

          Vedetevi all'Ok Korral

      • Ahahah, ma la smetta!

      • Avatar anonimo di Max
        Max

        Ma bravo!!!! Grazie a questo eccesso di garantismo l'Italia è diventata porto franco di tutto lo scarto umano nazionale e straniero. Hanno i filmati delle telecamere, il dna dagli indumenti della vittima e ancora non basta? Mi chiedo una cosa: se la vittima fosse stata tua figlia o una tua sorella saresti ancora così garantista?

        • Avatar anonimo di salvo
          salvo

          ovviamente la stranezza del discorso è per il Sig Benito

      • Avatar anonimo di salvo
        salvo

        strano il tuo commento..... molto ma molto strano. 

        • troppo complicato capire cosa vuol dire ok korral? Tranquillo è solo il luogo di una sfida a duello

  • con uno di questo il reato di tortura dovrebbe essere sospeso. ....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pentito telefona a Calí: "Tu numero uno degli sbirri, pronte due pistole per ucciderti"

  • Politica

    Viale dei Picciotti, maxi isola ecologica non ancora pronta: concessa proroga di 6 mesi

  • Mafia

    "La signora della droga e i narcos sudamericani": maxi condanne per il clan mafioso di Pagliarelli

  • Mafia

    Commercianti denunciano il pizzo, il pentito parla: 10 arresti per mafia a San Lorenzo

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Regione, auto travolge scooter e fugge: morto un 56enne

  • Incidente in viale Regione, la Rap piange Di Miceli: pirata della strada ha le ore contate

  • Incidente a Finale di Pollina, finisce fuori strada con la moto: morto 40enne

  • Titolare di un pub picchiato a sangue: aveva denunciato e fatto condannare i suoi estorsori

  • Commercianti denunciano il pizzo, il pentito parla: 10 arresti per mafia a San Lorenzo

  • Il pestaggio di Giovanni Caruso, denunciato un trentenne: "E' lui l'aggressore"

Torna su
PalermoToday è in caricamento