Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

"La cliente è stata palpeggiata", condannato titolare centro estetico

La Corte d'Appello ha confermato i 2 anni di carcere, pena sospesa per il titolare del centro estetico. L'uomo avrebbe toccato le parti intime di una donna durante una seduta di depilazione

Epilazione con luce pulsata

Avrebbe toccato le parti intime di una cliente durante una seduta di depilazione con luce pulsate. Finito sotto processo per violenza sessuale oggi la Corte d'Appello di Palermo ha confermato la condanna a 2 anni di carcere, pena sospesa, inflitta in primo grado al titolare di un centro estetico.

La cliente sul momento non avrebbe detto nulla, poi, però, non sapendo bene se la prassi seguita dal titolare fosse o meno ortodossa avrebbe raccontato ad un'amica di avere il dubbio di essere stata molestata e si sarebbe convinta a fare denuncia.

Il legale dell'imputato ha prodotto una serie di testimonianze, raccolte con indagini difensive: diverse clienti hanno sostenuto che la prassi seguita dall'imputato era normale in quel genere di trattamenti. Tesi che non ha convinto il giudice che ha però qualificato come “lieve” la violenza sessuale contestata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La cliente è stata palpeggiata", condannato titolare centro estetico

PalermoToday è in caricamento