rotate-mobile
Cronaca

Violenza sulle donne, il Comune di Belmonte Mezzagno entra nella rete Amorù

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

E' stata scelta non a caso la data del 25 novembre, Giornata mondiale per l'eliminazione della la violenza contro donne, per siglare il protocollo d'intesa con il quale il Comune di Belmonte Mezzagno entra a far parte ufficialmente della Rete Antiviolenza Amorù.

Quello della rete antiviolenza è un progetto finanziato dalla Fondazione Con il Sud, con capofila l'associazione Life and Life, che mira non solo ad essere un punto di riferimento sicuro, attraverso dei centri di ascolto e delle case ad indirizzo segreto, per tutte le donne vittime di violenza che abitano tra Palermo e i Comuni della provincia ad Est del capoluogo, ma anche a creare momenti formativi per sconfiggere la cultura della violenza.

Proprio per questo motivo la giornata dedicata alla sottoscrizione del protocollo d'intesa è stata arricchita da un appuntamento all'istituto comprensivo di Belmonte Mezzagno nel corso del quale gli studenti si sono potuti confrontare sul tema della violenza di genere. A completare la giornata anche l'inaugurazione della panchina rossa, simbolo per eccellenza della lotta contro la violenza sulle donne, che è stata posizionata proprio a due passi dall'ingresso del municipio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, il Comune di Belmonte Mezzagno entra nella rete Amorù

PalermoToday è in caricamento