rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Partanna-Mondello / Piazza Caboto

Autobus pieno a Mondello, tre giovani forzano le porte e scatenano il caos a bordo

Intervento in piazza Caboto di vigili e polizia. Danneggiato un mezzo Amat della linea 806. Poche ore prima altro episodio in zona Politeama: un passeggero avrebbe reagito malamente a un controllore che lo aveva invitato a non salire sul bus perché già pieno

Ancora violenza a bordo e fuori dagli autobus dell’Amat. Sono due gli episodi avvenuti tra il centro città e la zona di Mondello che hanno reso necessario l’intervento della polizia e dei vigili urbani. L’ultimo in ordine cronologico è stato registrato ieri pomeriggio alla fermata di piazza Caboto, dove tre ragazzi avrebbero forzato le porte per salire su un mezzo della linea 806 diretto nella zona della spiaggia.

Secondo una prima ricostruzione, non ancora confermata dalle forze dell’ordine, i tre erano stati "respinti" perché si era già raggiunto il numero massimo di passeggeri consentito in virtù delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. Il gruppetto di ragazzi, non volendo però sentire ragioni, sarebbe riuscito a salire sull’autobus scatenando il panico per una decina di minuti. Tanto che l’autista avrebbe fermato il mezzo e chiesto l’intervento di vigili e polizia.

In pochi minuti sono arrivate tre pattuglie che sono riuscite a riportare la calma. Non è chiaro ancora se i responsabili siano stati individuati, fermati ed eventualmente denunciati. "Stiamo già provvedendo a sistemare il mezzo - dice a PalermoToday Michele Cimino, presidente dell’Amat - ma speriamo di riuscire a potenziare il servizio di verifica a bordo per garantire il rispetto delle regole e una maggiore presenza sui mezzi".

Qualche ora prima, anche nel centro città, si era verificato un episodio simile. Tutto è iniziato quando un passeggero in attesa alla fermata di via Domenico Scinà, a pochi passi dal Politeama, avrebbe reagito malamente a un controllore. Sembrerebbero però che il dipendente Amat gli avesse solo impedito di salire a bordo data la già numerosa presenza di viaggiatori sull’autobus. Minuti di tensione durante i quali si è sfiorata più volte la rissa, scongiurata infine dall’intervento di cinque volanti.

"Devo ringraziare le forze dell’ordine per la loro tempestività - aggiunge Cimino - ma ritengo che il Governo, nelle ordinanze di contingentamento, debba garantire ai responsabili del servizio la possibilità di attuare dei provvedimenti a tutela della sicurezza. Immagino che nei prossimi provvedimenti saranno previste misure in relazione all’attenzione che merita il trasporto pubblico locale che in questo periodo d’emergenza non si è mai fermato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus pieno a Mondello, tre giovani forzano le porte e scatenano il caos a bordo

PalermoToday è in caricamento