Abusa del figlio dodicenne e picchia la bimba più piccola: condannato

Un uomo di 49 anni dovrà scontare sei anni di carcere. I fatti risalgono al 2010. Il tribunale aveva assegnato all'uomo la custodia dei figli ma quando sono emersi gli abusi, sono stati mandati con la madre in una casa famiglia

Avrebbe violentato il figlio dodicenne e picchiato la figlioletta più piccola, di soli cinque anni. I giudici della seconda sezione del tribunale di Palermo hanno condannato a 6 anni di carcere un uomo di 49 anni. Dovrà anche risarcire con 10 mila euro ciascuno le vittime. 

I fatti risalgono al 2010. In quel periodo i bimbi vivevano con il padre per decisione del tribunale, che gli aveva affidato i figli. La madre però si è rivolta ai servizi sociali. Agli operatori i piccoli hanno raccontato gli abusi subiti. Il maschio, nel frattempo diventato maggiorenne, ha ripetuto in aula, davanti ai giudici, le sue denunce.

Dopo aver rivelato gli abusi, insieme alla madre, sono stati mandati in una casa famiglia. Le vittime erano assistite dagli avvocati Francesco Oddo e Zelia Dionisio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento