rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Veneto-Sicilia, bollicine tra Zaia e Musumeci: "Ecco il patto delle due 'P', prosecco e passito"

"Due terre italiane diverse, ma capaci di scambiare buone pratiche", hanno detto i due governatori davanti ai giornalisti

Il Patto delle due P: passito e prosecco. Lo hanno annunciato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e il presidente della Regione Veneto Luca Zaia stamane al Vinitaly di Verona. "Due terre italiane diverse, ma capaci di scambiare buone pratiche", hanno detto i governatori davanti ai giornalisti.

La Sicilia in questi giorni è grande protagonista al Vinitaly: l'Isola si è presentata infatti all’importante kermesse veneta con 185 produttori, 3 associazioni (Assovini, Providi e Vitesi), e 3 Consorzi di tutela di vinic Doc (Sicilia, Etna e Pantelleria), oltre alla Fondazione SOStain per la sostenibilità della vitivinicoltura. Il 54esimo Salone dei vini e dei distillati ha aperto i battenti domenica, dopo due anni di stop forzato per la pandemia.

Da Verona, Musumeci ha dichiarato: "In quattro anni di governo abbiamo investito 368 milioni per il rilancio e la valorizzazione del settore vitivinicolo siciliano. Risorse che confermano la grande attenzione che la Regione pone per l’enologia e grazie alle quali l’Isola è ormai un brand indiscusso di altissimo prestigio internazionale nel campo del vino. Ed è con questi presupposti che - ha continuato il governatore - anche quest’anno siamo presenti, da protagonisti, al Vinitaly". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veneto-Sicilia, bollicine tra Zaia e Musumeci: "Ecco il patto delle due 'P', prosecco e passito"

PalermoToday è in caricamento