Festa grande a Partanna: con due euro ne vince 200 mila (più la casa)

Fortunato palermitano centra un "5" da sogno: la vincita di 500 mila euro, di cui 200 mila erogati subito in denaro, è stata realizzata nella tabaccheria Glorioso

La tabaccheria Glorioso a Partanna

La dea bendata bacia ancora Palermo. Si è presentato oggi negli uffici Sisal di Roma - a distanza di un mese e mezzo - il "Gastone" che ha sbancato il "VinciCasa", portandosi a casa il premio di 500 mila euro. Il fortunato ha effettuato sua giocata nel punto vendita Sisal, la tabaccheria Lorenzo Glorioso, di via Partanna Mondello, a fine agosto. Puntata minima, resa massima. Sì, perché il palermitano - si tratta di un "giovane" nonno - ha giocato appena due euro.

Il premio - costituito da 500 mila euro - sarà così ripartito: 200 mila corrisposti subito, in denaro, che il vincitore potrà utilizzare come preferisce, senza alcun vincolo; la restante parte dedicata invece all’acquisto di uno o più immobili sul territorio italiano. Il fortunato palermitano ha raccontato di avere giocato i numeri della sua famiglia: 1, 2, 8, 9, 17. Cinque numeri - valevoli per il concorso numero 67 di VinciCasa - che gli hanno cambiato per sempre la vita. "Mi sento rinato, come all’inizio di una nuova vita - è stato il commento del palermitano raccolto dalla Sisal -. Sceglierò la casa nella mia città, a Palermo. Per i dettagli farò scegliere a mia moglie, in queste cose sono sempre più brave le donne”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento