Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Carini, in casa una piantagione di marijuana: in manette un pensionato e un disoccupato

I carabinieri hanno sequestrato, a Villagrazia, una struttura di 50 metri quadrati con copertura isolante con all'interno 267 piante di marijuana

La droga sequestrata

Avevano realizzato una coltivazione di marijuana in casa, ma la presenza delle piante non è sfuggita al controllo dei carabinieri e al fiuto del cane antidroga Mike. I militari dell'Arma della Stazione di Villagrazia di Carini hanno arrestato Antonino Di Stefano, 45 anni, e Salvatore Silvestrini, 60 anni. Devono rispondere di detenzione illecita di sostanze stupefacenti e furto di energia elettrica.

Sono accusati di aver realizzato una struttura di 50 metri quadrati in ferro con pareti in cartongesso, ricoperte da carta argentata e copertura isolante che fungeva da deposito della droga. All'interno dell'immobile sono state trovate 267 piante di marijuana di circa 180 centimetri, materiale per la coltivazione, taniche di fertilizzante, 27 reattori per lampade da 600 watt, 27 lampade a reazione da 600 watt e sistemi di areazione. Come confermato da una squadra di tecnici dell'Enel, l'impianto era collegato direttamente edabusivamente alla rete elettrica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carini, in casa una piantagione di marijuana: in manette un pensionato e un disoccupato

PalermoToday è in caricamento