Da isola ecologica mobile a discarica: al Villaggio lo scempio di via Li Bassi

Il consigliere della Quarta circoscrizione Mirko Dentici (M5S): "Da un anno chiedo un impianto di videosorveglianza, forse Rap e polizia municipale installeranno le telecamere"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Sono trascorse svariate settimane da quando l'isola ecologica mobile di via Giuseppe Li Bassi è diventata una vera discarica a cielo aperto". Lo dice Mirko Dentici, consigliere del M5S alla quarta circoscrizione, che prosegue: "Il Comune intraprenda una volta per tutte una strada seria al fine di evitare situazioni igienico-sanitarie abbastanza degradanti, oltre che tutelare i cittadini, poiché quotidianamente rischiano la loro incolumità nel percorrere questa strada".

"E' impossibile che finora non siano state istallati impianti di videosorveglianza come deterrente e strumento per sanzionare i trasgressori. Il presidente della Rap, Giuseppe Norata, mi ha riferito che per la rimozione dei rifiuti occorre affidare l'incarico ad una ditta esterna. Questo comporta ulteriori costi a carico sempre dei cittadini. Sempre Norata mi ha comunicato che in questi giorni si sarebbe sbloccato un progetto di Rap in sinergia con la polizia municipale, per istallare le telecamere che chiedo da un anno. In attesa di un intervento, spero che questa speranza possa essere concretizzata".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento