Villafrati archivia il suo anno peggiore, il sindaco: "Accogliamo il 2021 senza casi Covid"

La cittadina del Palermitano è stata per due volte zona rossa per la pandemia. Lo stesso primo cittadino, Franco Agnello, è stato contagiato e ricoverato a lungo in ospedale. Sui social il brindisi virtuale: "Un anno difficile, il successo di oggi è merito di tutti i cittadini"

Il sindaco di Villafrati davanti alla sede del Comune

Il focolaio di Coronavirus in una residenza per gli anziani, i contagi aumentati in modo esponenziale, la dichiarazione della zona rossa, poi la rinascita e la ripresa delle attività fino alla seconda batosta: il ritorno del virus, della paura, lo stesso sindaco in ospedale, la nuova zona rossa. E' stato un 2020 difficile per Villafrati, ma oggi la cittadina del Palermitano festeggia due volte: l'anno nuovo e l'essere Covid free. Ad annunciarlo è lo stesso sindaco Franco Agnello in un messaggio su Facebook: "Zero positivi, meritato risultato per Villafrati e tutti i villafratesi. Archiviamo un anno difficile".

"Il 2020 - scrive Agnello - lascia un paese stremato, indebolisce ulteriormente le fasce sociali più vulnerabili e riduce le attività commerciali allo stremo, lascia il segno a tutti quelli che in maniera più o meno intensa abbiamo personalmente sofferto gli effetti del contagio e ancora peggio lascia il dolore delle perdite umane che abbiamo subito. Essere stati interessati per la seconda volta da un elevato numero di contagi non è stato per Villafrati il colpo di grazia. Tutt’altro, la necessità di reagire ha stimolato l’orgoglio e la determinazione di una comunità che in maniera corale ed unanime, ha mostrato una grande maturità e un grande senso civico. La gestione dell’emergenza - sottolinea Agnello - ha messo in evidenza la forza del volontariato, della solidarietà, l’organizzazione di un apparato politico amministrativo che ha saputo gestire l’emergenza infondendo sicurezza ai cittadini in un momento di particolare vulnerabilità psicologica ed emotiva, la competenza dell’apparato sanitario locale, l’efficienza delle forze dell’ordine, il lavoro di tutti i dipendenti comunali chiamati in causa, dei vigili urbani, dei volontari della Protezione Civile che indistintamente hanno dato il meglio di se stessi nel contribuire a gestire l’emergenza. I risultati dei tamponi eseguiti nei giorni scorsi, pervenuti oggi (ieri 31 dicembre ndr), sono tutti negativi".

Per Agnello è un "meritato risultato per Villafrati e tutti i villafratesi. Archiviamo un anno difficile, nel segno della speranza, con la forza di continuare a resistere fino a quando le cure mediche non ci garantiranno sufficienti margini di sicurezza per la salute, con la voglia di rialzare lo sguardo al futuro e ricominciare a progettare e a programmare la nostra vita. A tutte le villafratesi e i villafratesi vicine/i e lontani un augurio per un 2021 sereno, proficuo ed esaustivo dei nostri buoni propositi che ci permetta di tornare a gustare il sapore della quotidianità perduta spesso derisa e oggi desiderata. Invitando a perseverare con la prudenza e ad avere ancora pazienza auguro un affettuoso buon 2021". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Grida "mamma" e si accascia in cucina, morta bimba di 9 anni ad Acqua dei Corsari

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento