Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Villa Sofia-Cervello, al via gli aumenti di stipendio

Lo prevede una delibera del direttore generale che dà seguito all'accordo con i sindacati relativo al 2020

La direzione strategica dell’azienda “Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello” ha avviato l’iter procedurale finalizzato all’attribuzione della progressione economica orizzontale per l’anno 2020 in riferimento al personale del comparto. Lo prevede una delibera del direttore generale, avente ad oggetto “Presa d’atto accordi sindacali del 28.09.2020 sulle progressioni economiche orizzontali del comparto sanità per l’anno 2020 e sui criteri per incentivi economici per il personale di supporto Alpi, ruoli tecnico e amministrativo non dirigenziale”. 

La progressione orizzontale è l'attribuzione di uno stipendio più alto a parità di prestazioni lavorative. Per attività libero-professionale intramuraria (ALPI) si intende l'attività che la dirigenza del ruolo sanitario medica e non medica, individualmente o in équipe, esercita fuori dell'orario di lavoro, in favore e su libera scelta dell'assistito pagante, ad integrazione e supporto dell'attività istituzionalmente dovuta.

Inoltre, l’Azienda ha avviato la procedura per definire la necessaria contrattazione integrativa con la parte sindacale dell’area del comparto in merito ai criteri di attribuzione degli incentivi economici al personale di supporto Alpi del ruolo tecnico ed amministrativo non dirigenziale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Sofia-Cervello, al via gli aumenti di stipendio

PalermoToday è in caricamento