Villa Maria Eleonora dopo il focolaio Covid riparte con nuovo cda e nuove nomine

Stabilito un nuovo assetto. Il presidente è Eleonora Sansavini, attualmente amministratore delegato dei 5 ospedali GVM in Puglia. Giuseppe Rago ha assunto la carica di amministratore delegato

La clinica Maria Eleonora Hospital, ospedale di Alta Specialità accreditato con il servizio sanitario nazionale che fa parte di GVM Care & Research, ritorna alle attività con un nuovo cda e assetto gestionale. Le nomine dopo le difficili settimane seguite alla scoperta di un focolaio di Covid-19 nella struttura. Dopo le fasi iniziali di gestione dell'emergenza, è infatti stata aperta unìindagine conoscitiva della Procura e alal fine di maggio il dirigente generale del Dipartimento della pianificazione strategica dell’assessorato regionale alla Salute, Mario La Rocca, haanche  firmato un decreto disponendo la revoca dell’incarico di Aldo Panci quale direttore sanitario e amministratore delegato.

Adesso si prova a ripartire. Il nuovo presidente di Maria Eleonora Hospital è Eleonora Sansavini, attualmente amministratore delegato dei 5 ospedali GVM in Puglia. Giuseppe Rago ha assunto la carica di amministratore delegato ed è attualmente amministratore delegato di Casa di Cura Santa Rita da Cascia e della RA Beata Vergine del Rosario, entrambe a Roma.

Come consiglieri tecnici, Giuseppe Ferrara, illustre professionista palermitano, che curerà la direzione scientifica della struttura, Giacomo Schinco, attuale coordinatore dei Direttori Sanitari di GVM Care & Research, e l'avvocato Emanuele Poggi. Direttore sanitario pro tempore è stato nominato Vincenzo Sutera, responsabile del reparto di chirurgia vascolare e già direttore sanitario facente funzione di Maria Eleonora Hospital dal 1991 al 1996 e vicedirettore della struttura dal 1996 a oggi.

"Questa è una struttura che ha un grande prestigio sul territorio per la cardiochirurgia, la chirurgia vascolare e l’emodinamica e che i palermitani, e non solo, considerano un riferimento per il cuore - dice Rago - stiamo lavorando in stretta sinergia  con l’assessorato regionale della Salute e l’Asp di Palermo, che desidero ringraziare per il lavoro svolto a supporto di Maria Eleonora Hospital in questo delicato momento, grazie anche alla collaborazione con Tommaso Mannone (il risk manager ndr)”.

“Il know how e la professionalità di Mannone ci sono stati di grande supporto per completare le attività tecniche – aggiunge Vincenzo Sutera – L’attività della struttura sarà ripresa in modo graduale, dando la priorità alla cardiochirurgia, alla chirurgia vascolare e all’emodinamica, per andare poi a regime in breve tempo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

Torna su
PalermoToday è in caricamento