Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Il Museo del Liberty a Villa Deliella, Caronia: "Trovati i fondi"

Approvato un emendamento alle variazioni di bilancio della Regione che prevede lo stanziamento di tre milioni per acquisire al patrimonio regionale l'area in cui sorgeva la costruzione firmata da Basile. La forzista Marianna Caronia: "Un modo per avviare un progetto di rilancio della nostra città basato sul suo patrimonio artistico e culturale"

Tre milioni di euro per acquisire al patrimonio regionale l'area di piazza Crispi in cui sorgeva Villa Deliella, il gioiello Liberty disegnato da Basile e abbattuto nel 1959 durante il cosiddetto "sacco di Palermo", e per progettare in quell'area un museo dedicato proprio all'"Art Nouveau" siciliana. L'emendamento alle variazioni di bilancio della Regione è stato approvato ieri su proposta di Marianna Caronia, che già aveva ottenuto lo scorso anno l'avvio di un concorso di idee per la realizzazione del Museo in un più ampio progetto per la valorizzazione del patrimonio e della storia del Liberty. Lo rende noto la stessa esponente azzurra.

"Un ulteriore e decisivo passo avanti - afferma Caronia - per realizzare finalmente a Palermo un polo museale dedicato a Basile e alla straordinaria stagione dell'inizio del '900, quando Palerrmo era una ribalta artistica internazionale, grazie soprattutto proprio alla famiglia Basile e ai suoi progetti architettonici e artistici. Un modo anche soprattutto per avviare un progetto di rilancio della nostra città basato sul suo patrimonio artistico e culturale, sulla valorizzazione delle potenzialità turistiche e su una rete diffusa di poli cultuali di attrazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Museo del Liberty a Villa Deliella, Caronia: "Trovati i fondi"

PalermoToday è in caricamento