menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tribunale di Palermo

Il tribunale di Palermo

Intimidazione al giudice Aiello, predisposto servizio di vigilanza

Mezz'ora prima di spostarsi dovrà avvisare i carabinieri per comunicare loro la sua meta e permettere un controllo preventivo. Ascoltati in Procura sia lui che il giornalista Salvo Palazzolo

Mezz’ora prima di spostarsi il giudice dovrà chiamare i carabinieri che predisporranno un servizio di vigilanza vicino all’obiettivo. Il Comitato per l’ordine e la sicurezza ha accordato la misura di sicurezza per Nicola Aiello. Sulla sua porta, mercoledì scorso, è stata trovata una croce disegnata con un pennarello nero sulla porta del suo ufficio in Tribunale.

Dopo questo episodio un’altra intimidazione che lo ha riguardato è stata recapitata a Salvo Palazzolo, giornalista di Repubblica Palermo, destinatario di una lettera in cui veniva invitato a "finirla cu Borgo Vecchio" e gli si chiedeva anche di far sapere ad Aiello "di tenersi basso a settembre", riferendosi ai processi di cui si sta occupano il giudice. Entrambi, stamattina, sono stati ascoltati in Procura a Caltanissetta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento