Cronaca

Sesso tra liceali, centinaia di video a luci rosse diffusi su WhatsApp

La polizia postale ha aperto un'indagine: pare che siano coinvolte anche alunne di un importante liceo palermitano. I filmati, ad altissimo contenuto hard, sono stati diffusi sulla famosa app di messaggistica mobile

Tre ragazzi e una ragazzina di circa 14 anni. Lei è completamente nuda, ed è inginocchiata davanti ad un coetaneo che ha i pantaloni abbassati. Una terza persona riprende, la quarta guarda soltanto. Preliminari spinti e poi un rapporto sessuale completo. È la scena che compare in un filmino girato da alcuni studenti di un liceo palermitano con un cellulare e che imperversa in questi giorni su WhatsApp. Nelle immagini si vedono bene le facce della ragazzina e del suo coetaneo, che hanno un amplesso. C'è anche la voce fuori campo del quarto ragazzo, che commenta alcune situazioni che si stanno sviluppando al momento.

Il video, ad altissimo contenuto hard è stato diffuso su WhatsApp, un app di messaggistica mobile multi-piattaforma che consente di scambiarsi messaggi con i propri contatti senza dover pagare. In tanti sono venuti in possesso del filmato a luci rosse. Ma ormai è allarme. Da qualche giorno in città girano parecchi video hard sui cellulari di centinaia di ragazzi dei licei palermitani. Filmati a luci rosse brevi, dalla durata di pochi minuti. Un'ondata anomala che ha attivato anche la polizia.

Alcuni dei filmati sono già stati individuati e acquisiti dagli investigatori che adesso stanno lavorando per risalire all'"origine". Capire cioè da dove sono partiti i video che ormai girano su iPhone e tablet dei liceali palermitani. Lo zoccolo duro è assai acerbo. I protagonisti, nella maggior parte dei casi, vanno dai 13 ai 16 anni. Sono tutti assolutamente consapevoli di quello che fanno. La polizia postale intanto ha aperto un'indagine. Pare che siano coinvolte alunne di un importante liceo palermitano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso tra liceali, centinaia di video a luci rosse diffusi su WhatsApp

PalermoToday è in caricamento