Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Dove c'è "arrostuta" c'è casa: il video di Lafuzzu omaggia la Pasquetta palermitana

Il video è la parodia della pubblicità Barilla del 1988. Questa volta a riportare con la mente a casa, in Sicilia, il protagonista - costretto a lasciare gli amici per andare a lavorare in un'altra città - non è la pasta ma un "caddozzo i sasizza"

Amici che ridono, ballano e bevono mentre sulla griglia accesa sua maestà la "sasizza" si cuoce. Questa è la Pasquetta a Palermo, una tradizione che Nicolò Piccione, in arte Lafuzzu, videomaker e regista palermitano, residente a Milano, ha voluto omaggiare con il suo ultimo lavoro "Dove c'è arrostuta c'è casa". Il video è la parodia della pubblicità Barilla del 1988, dove il protagonista, costretto a lasciare la famiglia per andare a lavorare in un'altra città, ricorda le domeniche gioiose trascorse a casa stringendo in mano un rigatone.

Il video parodia

Anche nel caso del video parodia il protagonista è costretto a lasciare gli amici, riuniti per "l'arrostuta", per tornare nella città in cui lavora. Una volta arrivato a destinazione, infilando una mano nella tasca della giacca troverà una sorpresa: un "caddozzo i sasizza", premurosamente arrotolato dentro un tovagliolo da un'amica, lo riporterà immediatamente con la mente in Sicilia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dove c'è "arrostuta" c'è casa: il video di Lafuzzu omaggia la Pasquetta palermitana

PalermoToday è in caricamento