Cronaca Politeama / Vicolo Bernava

"Rischio crolli": sequestrata area del cantiere per il passante ferroviario

Transenne nella zona di vicolo Bernava. In passato l'azione delle ruspe aveva causato il danneggiamento di cinque palazzine, che dovranno essere demolite. Il sequestro non rallenterà le procedure di demolizione

L'area è a rischio crolli. Così la Procura ha disposto il sequestro preventivo della parte di vicolo Bernava dove è installato il cantiere del passante ferroviario. Determinante - secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia - è stata la relazione firmata da Giovanni Barla, docente di Geotecnica e Scienza delle costruzioni all’Università di Torino, al quale la Sis (l’impresa che sta eseguendo i lavori ndr.) si era rivolta per avere un parere su un "imprevisto geologico" che blocca i lavori da quasi quattro anni in quella zona.

Il provvedimento è stato firmato dal pubblico ministero Claudia Bevilacqua e accolto dal gip Filippo Serio. Al Comune è stato ordinato di transennare e mettere in sicurezza l’area, impedendo che le persone - soprattutto quelle che abitano nelle adiacenze - possano avvicinarsi.

Il cantiere di vicolo Bernava sembra non conoscere pace. L'azione delle ruspe aveva causato il danneggiamento di cinque palazzine, che dovranno essere demolite. Secondo i magistrati, il sequestro preventivo non impedisce le procedure per buttare giù gli edifici. Al contrario, i lavori devono essere svolti con celerità per mettere in sicurezza la zona perchè un evento esterno, come una lieve scossa di terremoto, potrebbe causare il cedimento delle palazzine già lesionate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rischio crolli": sequestrata area del cantiere per il passante ferroviario

PalermoToday è in caricamento