Cronaca

Prezzi bassi all'autolavaggio: Vicari, arrestato titolare che non pagava luce da 2 anni

I carabinieri di Vicari hanno arrestato Giuseppe La Mantia, 54 anni, volto noto alle forze dell'ordine, responsabile del reato di furto aggravato di energia elettrica. Grazie al trucco del magnete aveva risparmiato 20 mila euro

Il blitz dei carabinieri a Vicari

Aveva deciso di applicare prezzi talmente bassi da destare qualche sospetto. Così i carabinieri di Vicari hanno deciso di vederci chiaro, irrompendo in un autolavaggio locale. E alla fine è venuto fuori l'ennesimo caso di furto di energia elettrica. Il dubbio era se si trattava di "bravura puramente imprenditoriale o di furbizia manifestamente criminale", spiegano i carabinieri. Che avvalendosi della competenza dei tecnici specializzati, hanno potuto accertare che il contatore dell’autolavaggio veniva taroccato regolarmente col trucco del magnete. Uno stratagemma che in poco meno di due anni aveva prodotto un illecito risparmio di ventimila euro.

Svelato il trucco, i carabinieri hanno arrestato Giuseppe La Mantia, 54 anni, noto alle forze dell’ordine, responsabile del reato di furto aggravato di energia elettrica. Dopo la convalida dell’arresto, l’uomo è stato sottoposto all’obbligo di firma nella locale caserma dei carabinieri per tre volte alla settimana. Rinviata a settembre la decisione in merito al risarcimento che La Mantia dovrà corrispondere alla società erogatrice.

la mantia-3

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prezzi bassi all'autolavaggio: Vicari, arrestato titolare che non pagava luce da 2 anni

PalermoToday è in caricamento