rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Viabilità

A 5 anni dall'ordinanza ecco la segnaletica, viale Regione a 3 corsie: "Ma una è riservata ai mezzi pesanti"

L'assessore alla Mobilità, Giusto Catania, chiarisce i dubbi dopo le prime foto diffuse sui social. "La parte di carreggiata a destra della striscia gialla, oltre a camion e tir, può essere percorsa anche da taxi, Ncc, bus e pullman. All'estrema destra c'è la banchina di sosta". Resta il ritardo monstre per l'attuazione del provvedimento comunale

A cinque anni dall'ordinanza dell'ufficio Traffico, che ha istituito le tre corsie di marcia in viale Regione Siciliana, spunta finalmente la segnaletica orizzontale. Cioè le strisce sul manto stradale.

La foto che pubblichiamo potrebbe trarre in inganno e più di una persona sui social si è domandata se l'amministrazione comunale avesse fatto retromarcia sulle tre corsie. "No", risponde l'assessore alla Mobilità Giusto Catania. Che spiega: "La terza corsia, quella delimitata dalla striscia gialla, è riservata ai mezzi pesanti, ai taxi, agli Ncc, ai bus del trasporto pubblico e pullman; mentre la corsia più stretta, all'estrema destra, è la cosiddetta banchina di sosta, dove fermarsi in caso di guasti o emergenze".

In sostanza, da sinistra verso destra della carreggiata, le prime due corsie sono quelle ordinarie per auto e mezzi non pesanti; la terza è riservata a camion e tir, oltre ai mezzi di soccorso, delle forze dell'ordine, del trasporto pubblico e ai taxi. "Tutto come previsto nell'ordinanza emanata nell'aprile del 2017", puntualizza Catania.   

In pratica, dunque, ci sono voluti cinque anni per realizzare la segnaletica orizzontale nel tratto di viale Regione compreso fra lo svincolo di Bonagia e quello di via Belgio. Un ritardo monstre da addebitare all'Amat, che ha in affidamento il servizio segnaletica (anche quella verticale). Ma che non esime da responsabilità il Comune, che avrebbe dovuto sollecitare l'attuazione dell'ordinanza.

In questo caso, però, a voler guardare il bicchiere mezzo pieno - nel marasma viabilità causato dal restringimento sulla circonvallazione in prossimità del Ponte Corleone e dal "tappo" all'altezza di Lidl (oggi sono ripartiti i lavori) - si potrebbe dire meglio tardi che mai. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 5 anni dall'ordinanza ecco la segnaletica, viale Regione a 3 corsie: "Ma una è riservata ai mezzi pesanti"

PalermoToday è in caricamento