Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Ciaculli / Via Antonio Gramsci

Furto di cavi dalla cabina elettrica, tratto di viale Regione resta al buio

Ignoti hanno rubato l’impianto di messa a terra, costituito da barre di rame. A scoprire la manomissione sono stati alcuni operatori di Amg durante una verifica. Spenti circa 140 punti luce. Il presidente Butera: "Invitiamo i cittadini a segnalare qualsiasi attività sospetta nei pressi degli impianti"

Lampioni spenti e strade al buio non per un guasto ma per il furto del rame da una cabina dell'illuminazione pubblica. E' quanto succede in un tratto di viale Regione Siciliana, di via Gramsci e via VF12. A scoprire il danno sono stati alcuni operatori di Amg Energia durante una verifica. "L'ingresso della cabina 'Svincolo Oreto' - spiegano dall'azienda - è stato forzato e ignoti hanno danneggiato e rubato l’impianto di messa a terra, costituito da barre di rame. Per ragioni di sicurezza, a tutela della pubblica incolumità, dal momento che l’impianto di messa a terra è fuori uso, la squadra intervenuta ha disattivato la cabina. Da stasera, quindi, non saranno in funzione circa 140 punti luce in viale Regione Siciliana (corsie laterali e centrali) nell’intero tratto compreso fra lo svincolo Oreto e lo svincolo Bonagia, in via Gramsci e in via VF12".

Amg ha denunciato il furto di rame e il danneggiamento dell’impianto alle autorità competenti. Gli operai interverranno già da domani per il ripristino e la successiva riattivazione della cabina. “Invitiamo sempre i cittadini a segnalare qualsiasi attività sospetta nei pressi di impianti e cabine - sottolinea l’amministratore unico di Amg Energia Spa, Mario Butera - chiamando il nostro numero verde per le segnalazioni di pubblica illuminazione, 800661199, e allertando le forze dell’ordine”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di cavi dalla cabina elettrica, tratto di viale Regione resta al buio

PalermoToday è in caricamento