Cronaca

"Rifiuti speciali smaltiti senza autorizzazione", sequestrata area in viale Regione

Quattro persone sono state segnalate all'autorità giudiziaria. A intervenire sono stati gli agenti della polizia municipale. Arrivati per il controllo in abiti civili e auto civetta, hanno trovato nel terreno anche serramenti di infissi, cavi elettrici, ceramiche e rubinetterie

In un cantiere edile erano stati sversati rifiuti speciali senza autorizzazione. Lo hanno scoperto gli agenti del nucleo tutela decoro e vivibilità urbana della polizia municipale che, in abiti civili e a bordo di auto civetta, hanno effettuato un controllo. L'area in questione si estende per 1.500 metri quadrati e si trova in viale Regione Siciliana. 

E’ stato identificato un 53enne che guidava l'escavatore. "Nella parte superficiale del terreno, per circa 30 centimetri di spessore su tutta l'area - dicono dalla polizia municipale - sono stati rinvenuti, oltre a materiale di demolizione, plastiche, corrugati, metalli, legni, materiale lapideo non sottoposto a vagliatura, serramenti di infissi, conglomerato bituminoso, cavi elettrici, ceramiche e rubinetterie. Nei prossimi giorni avrà luogo la caratterizzazione dei rifiuti in un intervento congiunto con l’Arpa".

L'area e l'escavatore sono stati posti sotto sequestro per la gestione di rifiuti non autorizzata e per la mancata iscrizione all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali. Quattro persone sono state segnalate all'autorità giudiziaria.
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rifiuti speciali smaltiti senza autorizzazione", sequestrata area in viale Regione

PalermoToday è in caricamento