rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Strade / Uditore-Passo di Rigano / Viale della Regione Siciliana Nord Ovest, 3439

Viale Regione, partono i lavori all'altezza di Lidl: quattro mesi di tempo per la ditta

Chiusa a causa del cedimento dell’asfalto, la corsia centrale della circonvallazione in corrispondenza di via Principe di Paternò è diventata un incubo per gli automobilisti

Sono partiti i lavori in viale Regione Siciliana, nel tratto vicino al Lidl, chiuso dal novembre 2020. A occuparsi delle opere è l’impresa Mondello Costruzioni di Sant’Angelo di Brolo, risultata aggiudicataria della gara d'appalto per un importo di 167 mila e 600 euro. Le maestranze avranno, da contratto, quattro mesi di tempo per completare i lavori di consolidamento.

Chiusa a causa del cedimento dell’asfalto, la corsia centrale della circonvallazione in corrispondenza di via Principe di Paternò è diventata un incubo per gli automobilisti che, specie nelle ore di punta, devono fare i conti con code e rallentamenti. In quel tratto, viale Regione era stato inizialmente vietato al traffico per ripristinare il canale Mortillaro. La ditta incaricata di effettuare il consolidamento della soletta ha però riscontrato anche il cedimento del canale Passo di Rigano, nel punto in cui si unisce al Mortillaro.

Il deputato nazionale Adriano Varrica ha promosso l'accordo tra Comune di Palermo e il Commissario per il dissesto idrogeologico, reperendo le risorse per i lavori. "Ripartono finalmente i lavori finalizzati a rimuovere il ‘tappo’ in viale Regione Siciliana per ripristinare il regolare flusso veicolare in un’arteria nevralgica della città di Palermo che per molti mesi ha creato disagi quotidiani ai cittadini. Sono previsti 4 mesi per il completamento dei lavori, ma faremo ogni azione possibile per ottenere la riapertura prima della data prevista” assicura l’esponente M5S.

"Inizialmente il Comune aveva promesso che in un paio di mesi avrebbe risolto e riaperto la strada  - dichiara Igor Gelarda, capogruppo della Lega al consiglio comunale -. Di mesi, ad oggi, ne sono passati 16, durante i quali gli automobilisti palermitani sono rimasti prigionieri di questo 'tappo'. A causa di un rimpallo di competenze tra Regione e Comune una parte del cantiere è stato ultimato, mentre l'altra area non è mai partita. Finalmente oggi, dopo 468 giorni il cantiere è stato ufficialmente consegnato alla ditta vincitrice del bando".

"La ripresa dei lavori stradali per la rimozione del cosiddetto 'tappo' in viale Regione Siciliana (altezza Lidl) è senza dubbio una buona notizia per tutti i palermitani. Nel sottolineare, tuttavia, il grave ritardo con cui ripartono questi lavori non posso non esprimere soddisfazione per l'attenzione e le sollecitazioni fatte in questi lunghi mesi dal Movimento 5 Stelle che così conferma il ruolo di "sentinella" per tutte le emergenze cittadine che registriamo". Lo dichiara il consigliere del Movimento 5 Stelle, Antonino Randazzo.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Regione, partono i lavori all'altezza di Lidl: quattro mesi di tempo per la ditta

PalermoToday è in caricamento