Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Appicca il fuoco ad uno scooter per evitarne il sequestro: arrestato

I carabinieri hanno fermato un uomo di 66 anni senza patente e assicurazione. Nel frattempo è arrivato il figlio del conducente, 21 anni, che ha ha staccato il tubo della benzina e ha appiccato le fiamme con un accendino

Lo scooter dato alle fiamme

Un ventunenne ha dato fuoco a uno scooter per evitare che i carabinieri lo sequestrassero. E' accaduto ad un posto di blocco in viale Regione Siciliana. Il giovane è stato arrestato.

I militari avevano fermato il motorino, con alla guida un uomo di 66 anni, colpito da revoca della patente e sprovvisto di contrassegno assicurativo. E' stato così deciso l'immediato sequestro dello scooter. Ma in questo frangente è arrivato il figlio del conducente, che con una mossa fulminea ha staccato il tubo della benzina e ha appiccato le fiamme con un accendino.

L'incendio è stato poi domato dai vigili del fuoco, mentre il giovane è stato condannato per direttissima a un anno e 4 mesi di reclusione con pena sospesa, e rimesso in libertà. Il padre è stato denunciato per guida senza patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appicca il fuoco ad uno scooter per evitarne il sequestro: arrestato

PalermoToday è in caricamento