Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Libertà / Viale Lazio

Viale Lazio riavrà il suo polmone verde: riapre Villa Costa

Due mesi fa la Reset ha potato gli alberi. Grazie ai fondi del Patto per il Sud i vialetti sono stati messi in sicurezza. Sabato il gioiello sarà restituito ai palermitani. Il capogruppo del Pd al consiglio comunale Dario Chinnici: "L'area, roseto incluso, è tornata all'antico splendore"

Venerdì mattina Villa Costa riaprirà. Ad annunciare la buona notizia è il capogruppo del Partito Democratico al Consiglio comunale Dario Chinnici. Dopo i lavori, realizzati nei mesi scorsi, l'area verde di viale Lazio sarà restituta ai palermitani. L’amministrazione comunale a fine settembre ha eseguito con Reset alcuni lavori di ripulitura e potatura delle aiuole e degli alberi e, con i fondi del Patto per il Sud, ha rifatto i viali così da garantire la sicurezza degli utenti. Rifatta anche la parte dell'ingresso e ricoperte tutte le buche che erano presenti negli assi viari e secondari.

"Interventi necessari - afferma Chinnici -  che hanno avuto il merito di riportare all’antico splendore l’area che, insieme al roseto, costituisce un piccolo polmone verde unico nel suo genere”. Alla riapertura saranno presenti il sindaco Leoluca Orlando e il vicesindaco Sergio Marino."Finalmente - dice Orlando - torna fruibile la villetta dedicata a Gaetano Costa creando un unico spazio pubblico con il vicino Giardino delle Rose. Questa è occasione per ringraziare le maestranze della Reset che hanno consentito la vivibilità di questo spazio".

"Vigileremo affinché in futuro Villa Costa possa mantenersi in buone condizioni e rimanere aperta al pubblico, senza ulteriori intoppi o pastoie burocratiche. I cittadini, soprattutto anziani e bambini, hanno pieno diritto - commentano il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Concetta Amella e il collega dell'Ottava circoscrizione Alessandro Amore - di poter godere dei pochi polmoni verdi di cui la città dispone. Speriamo che i tempi per ridare Villa Costa ai cittadini vengano rispettati. Questa è un'area verde che ha un valore simbolico sia perché porta il nome di un magistrato assassinato per aver fatto il proprio dovere, Gaetano Costa, sia perché si tratta di un terreno, un tempo chiamato fondo Terrasi, sottratto alla lottizzazione selvaggia, considerato origine del famigerato 'sacco di Palermo'".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Lazio riavrà il suo polmone verde: riapre Villa Costa

PalermoToday è in caricamento