Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Libertà / Viale Lazio

Lavori metro in viale Lazio, parcheggi "impossibili": parte la raccolta firme

Si sono raccolti in un comitato spontaneo per lanciare una petizione e chiedere al Comune di prendere provvedimenti. Commercianti sul piede di guerra: per protesta alcuni hanno tenuto le saracinesce abbassate nel weekend. E intanto partono i lavori per la scopertura dei sottoservizi

L'inizio del tratto di viale Lazio chiuso al traffico (foto archivio)

Coro di proteste dei residenti in viale Lazio per i disagi nel trovare parcheggio a causa dei lavori dell'anello ferroviario. Si sono organizzati in un comitato spontaneo, guidato da Gabriele Citarrella, e hanno lanciato una petizione rivolta al Comune. Per manifestare all'Amministrazione le difficoltà sino ad ora riscontrate, alcune attività commerciali hanno mantenuto durante il weekend le saracinesche abbassate. E' il caso di Skk Palermo, ristorante-fast food che ha affiso all'esterno del punto vendita un cartello nel quale annuncia di chiudere i locali sino a data da destinarsi.

I titolari degli esercizi commerciali della zona sostengono di aver registrato una flessione delle vendite a partire dal primo giorno di chiusura delle strade, lo scorso giovedì. Da oggi gli operai della Tecnis, l'azienda catanese incaricata della realizzazione dell'anello ferroviario, inizieranno a scavare per mandare avanti i lavori di scopertura dei sottoservizi. Macchinari in azione, dunque, lungo via Sicilia e nel tratto di viale Lazio (tra via Libertà e poco prima dell'incrocio con viale Campania.

cartello protesta lavori viale lazio-2Nei giorni a venire toccherà invece al tratto in prossimità di viale Campania, lato monte, per cui sarà necessario spostare il mercatino rionale. Ma anche gli ambulanti sono sul piede di guerra. I lavori nella zona dovrebbero prolungarsi, secondo le attuali stime, sino a luglio 2017, fatta eccezione per viale Lazio che dovrebbe tornare "operativa" entro l'estate 2016. Solo al termine del periodo sarà pronta la linea metropolitana sotterranea con le fermate Libertà, Porto e Politeama.

MERCATINO VIALE CAMPANIA. "La sua presenza - dice Maurizio Alesi, consigliere dell'ttava circoscrizione - è inconciliabile con le esigenze di mobilità a cui si aggiunge la mancanza cronica di posteggio con cui i residenti devono già fare i conti, avviliti per la presenza di uffici frequentatissimi come l’Assessorato regionale per l’energia, due istituti scolastici, l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate. La situazione adesso si è fatta insostenibile con l’avvio dei lavori per l’anello ferroviario che dureranno almeno due anni. Ho presentato insieme ad altri colleghi - continua Alesi - una mozione per trasferire il mercatino in viale del Fante, nell’area tra l’ex Centro stampa inteso come il 'pallone' e piazza Leoni, zona ideale, ampia e ad impatto zero per la circolazione poiché rientrata rispetto alla sede stradale. La nuova sede va incontro anche agli interessi dei mercatari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori metro in viale Lazio, parcheggi "impossibili": parte la raccolta firme

PalermoToday è in caricamento