rotate-mobile
Cronaca

Viadotto Himera, Anas smentisce lo stop ai lavori: "Entro aprile sarà completato"

Questo quanto emerso in commissione Ambiente all'Ars, nel corso l'audizione dell'ingegnere Valerio Mele. Dovrebbe ripartire anche il cantiere sulla Palermo-Agrigento

I lavori sul viadotto Imera, sull'autostrada Palermo-Catania, saranno completati entro la fine del mese di aprile. Ad annunciarlo, durante l'audizione in commissione Ambiente all'Ars, è stato il responsabile della struttura territoriale Anas Sicilia Valerio Mele che, oltre a smentire le voci circolate nei giorni scorsi su uno stop ai lavori, tranquillizza anche sul riavvio dei cantieri sulla Palermo-Agrigento. Dopo le "difficoltà finanziarie della Cmc di Ravenna" era circolata la notizia di un nuovo stop ai lavori sull'A19. Dall'Anas però tranquillizzano: "Avviato un intenso lavoro, sotto la supervisione del ministero delle Infrastrutture, volto a superare l'impasse che aveva colpito il prosieguo delle attività nell'ambito del secondo lotto, in provincia di Caltanissetta. Il primo risultato - ha detto Mele - è stato il parziale riavvio dei lavori che prevede anche l'ingresso di nuovi esecutori in parte già individuati".

L’intervento di ricostruzione del viadotto Imera, che prevede un investimento complessivo pari a 11 milioni di euro, ha avuto inizio nel maggio 2018 e dopo un rallentamento dovuto alle sopravvenute difficoltà finanziarie del fornitore della carpenteria metallica per le travi, sarebbe ripartito: "I lavori adesso stanno procedendo regolarmente, secondo il cronoprogramma aggiornato. Anas sta vigilando per verificare il rispetto degli impegni da parte dell’appaltatore". Per quanto riguarda l'autostrada A19 Palermo-Catania, Anas ha ricordato il piano di manutenzione in corso da 850 milioni di euro che "prevede il risanamento strutturale di viadotti e gallerie, il rifacimento del piano viabile, l'installazione di nuove barriere di sicurezza laterali, la riqualificazione e implementazione degli impianti tecnologici e di illuminazione con tecnologia a led". Un piano avviato nel 2018, con pianificazione quinquennale, e per il quale ad oggi, sull'A19, è stata realizzata una quota di investimento corrispondente a circa 208 milioni di euro.

E' già stata realizzata una nuova pavimentazione su 325 chilometri dei 394,600 chilometri complessivi (in entrambe le direzioni), sono state installate le nuove barriere laterali di sicurezza lungo 81,7 chilometri dei 313,400 previsti e il risanamento dei viadotti ha raggiunto un’estesa di 19 chilometri sui 113,400 complessivi. "L’avanzamento degli interventi di manutenzione e riqualificazione - ha sottolineato ancora Mele - è condizionato dalla necessità di trovare un compromesso tra l’esigenza di accelerare l’attuazione mediante l’attivazione di più cantieri contemporanei e l’opportunità di attenuare i disagi alla circolazione che gli stessi cantieri inevitabilmente creano, limitandone quindi il numero". Presenti all'incontro anche il vice ministro dei Trasporti Giancarlo Cancelleri e l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viadotto Himera, Anas smentisce lo stop ai lavori: "Entro aprile sarà completato"

PalermoToday è in caricamento