Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Roma

I negozi del centro spengono le insegne: nuova protesta contro la Ztl

Al "buio" anche la "Rinascente" e la storica cartoleria "Perna". La singolare forma di agitazione, nel perimetro off limits alle auto, è stata promossa da Confartigianato a Confimprese con il supporto della Cidec

Una via Roma buia, con le insegne dei negozi spente, ha accolto nel pomeriggio cittadini e turisti. Non un caso, ma una scelta precisa dei commercianti che hanno voluto così dire nuovamente "no" alla zona a traffico limitato entrata in vigore nelle scorse settimane.

Si tratta solo dell'ultima forma di protesta sperimentata dagli esercenti, che lamentano cali di fatturato anche dell'80%. A promuovere la protesta nel perimetro off limits alle auto sono state le associazioni di categoria da Confartigianato a Confimprese che hanno lanciato l'iniziativa all'interno dell'area a traffico limitato che va da via Lincoln a via Cavour e da Porta Nuova a Porta Felice. Un'idea che ha trovato il supporto anche della Cidec.

Al "buio" nomi celebri come la "Rinascente", la storica cartoleria "Perna"; il negozio di abbigliamento "Alex & David". E ancora "Gaia", "Saccone" e tutti i negozi delle vie Calderai, Candelai, Cagliari, Meli, piazza San Domenico, Divisi, Bandiera, Napoli. Molte bancarelle sono state chiuse a Ballarò e alla Vucciria.

Insegne spente contro la Ztl - foto Francesco Genovese

"Chi ha un'attività in questa zona non ce la fa più. Noi rappresentiamo qualcuno, l'anima di questa città, che adesso soffre più di prima. Vogliamo un confronto con il sindaco Leoluca Orlando, è ora di smetterla con il silenzio. Se vuole discutere lo faccia prima del 6 dicembre quando si pronuncerà il Tar altrimenti non ha senso. Oltre a dare solidarietà ad Almaviva la dia pure ai negozianti che già licenziano da qualche settimana i propri dipendenti", commenta il presidente provinciale di Confartigianato Nunzio Reina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I negozi del centro spengono le insegne: nuova protesta contro la Ztl

PalermoToday è in caricamento