menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Roma pedonale in occasione di una manifestazione

Via Roma pedonale in occasione di una manifestazione

Via Roma pedonale, la prima domenica di giugno parte la sperimentazione

Il tratto interessato sarà quello compreso tra corso Vittorio Emanuele e via Cavour. Favorevoli i commercianti. Più critica Confesercenti: "Più attenzione a decoro, sicurezza e pulizia". Tantillo duro contro Catania e Marano

Anche via Roma diventerà isola pedonale, anche se per il momento solo in fase sperimentale. La prima chiusura riguarderà il tratto compreso tra corso Vittorio Emanuele e via Cavour e partirà il prossimo 5 giugno, nonostante restino da chiarire diversi dettagli, quali gli orari e la viabilità alternativa. Un’ipotesi che sembrerebbe essere stata accolta favorevolmente dai commercianti, un po’ meno dai residenti che lamentano la mancanza di posteggi nella zona. "Diciamo sì alla pedonalizzazione - spiega Mario Attinasi, presidente provinciale di Confesercenti - che vorremmo estesa a tutta l'arteria stradale e ripetuta per più domeniche, ma chiediamo anche attenzione al decoro, alla sicurezza e alla pulizia".

La sperimentazione in via Roma rappresenterebbe un nuovo step del processo di trasformazione del centro in una grande isola pedonale da parte dell’Amministrazione, che ha registrato la soddisfazione dei commercianti. Proprio ieri pomeriggio, infatti, si è tenuto un incontro fra loro, i residenti e gli assessori comunali Giusto Catania e Giovanna Marano. Tra i presenti anche Vito Minacapelli, coordinatore provinciale di Ancestor Palermo, una nuova associazione che si è posta l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione dei centri storici. "La ripresa economica della città - ha aggiunto Attinasi - passa anche da queste iniziative che vanno incontro alle esigenze dei palermitani e dei turisti. Tra le nostre proposte anche quella di incentivare le aperture di temporary store con procedure burocratiche snelle, così da invertire il trend negativo di chiusure delle attività".

Durissimo l’intervento del consigliere di Forza Italia Giulio Tantillo: "Chiedo le dimissioni di Catania, della Marano e sfiduceremo il presidente del consiglio. Ho già mandato una nota di convocazione di tutti i vertici comunali per un dibattito pubblico su via Roma che è prerogativa del Consiglio comunale. Non è possibile chiudere qui la vicenda che potrebbe avere anche risvolti giudiziari. Il nostro è un secco no. La programmazione per gli atti urgenti della città, definita in capigruppo, adesso viene meno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento