rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Zisa / Via Ribera

Via Ribera, vigile seda rissa tra padre e figlio ma riceve pugno in faccia

Soccorso dal 118, l'agente è stato condotto in ospedale. I medici hanno riscontrato una profonda ferita al volto che ha richiesto nove punti di sutura. Orlando: "Violenza gratuita e inaccettabile"

Gli agenti della polizia municipale intervengono per sedare una violenta rissa tra padre e figlio ma il più giovane dei contendenti si scaglia contro uno di loro provocandogli una profonda ferita al volto. E' accaduto in via Ribera, non lontano da corso Finocchiaro Aprile. Un commissario della polizia municipale ha riportato nove punti di sutura al volto e dieci giorni di prognosi. 

La pattuglia era stata inviata in zona dalla centrale operativa. Giunta sul posto ha notato il litigio tra due uomini, che si prendevano a calci e pugni. I vigili hanno tentato di dividerli, ma sono stati aggrediti a loro volta. Il più giovane ha sferrato un pugno colpendo uno degli agenti in pieno volto e gli ha strappato la placca identificativa per poi allontanarsi. Il vigile, trasferito con un'ambulanza al pronto soccorso, ha riportato una ferita profonda. I medici hanno applicato nove punti di sutura, con prognosi di 10 giorni.

Dalle indagini è emerso che i due litiganti erano padre e figlio. Quest'ultimo, B.L. di 28 anni, è stato rintracciato e denunciato per rapina, oltraggio, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

L'amministrazione comunale si costituirà parte civile. Il sindaco Leoluca Orlando ha espresso la sua solidarietà all'agente "vittima di una violenza gratuita e inaccettabile mentre compiva il proprio dovere".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Ribera, vigile seda rissa tra padre e figlio ma riceve pugno in faccia

PalermoToday è in caricamento