Via Rapisardi, colla nei lucchetti di un negozio di parrucchiere

A dare l'allarme è stata la titolare, che ha denunciato l'episodio alla polizia. Visionate le immagini riprese dalle telecamere della zona

Via Rapisardi - foto Google

Amara sorpresa per la titolare di un negozio di parrucchiere in via Rapisardi. Stamani, all'apertura, si è accorta che i lucchetti erano stati cosparsi di colla e ha chiamato la polizia. 

Gli agenti hanno quindi accertato che i lucchetti della saracinesca erano stati bloccati con dell'attak. Adesso stanno analizzando le immagini delle telecamere presenti in zona. Non si esclude che dietro al gesto ci sia l'ombra del racket.

All'inizio di agosto un episodio simile in via Messina Marine, dove era stata presa di mira una farmacia prossima all'inaugurazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento