Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Calatafimi / Via Quarto dei Mille

Crolla il tetto dell'istituto Euroform, paura nella zona di corso Calatafimi

A cedere circa 20 metri quadrati del solaio e parti di cornicione della struttura di via Quarto dei Mille. All'interno si stavano svolgendo delle attività per bambini. Sul posto vigili del fuoco, polizia municipale e 118. La strada è stata transennata

Il tetto crollato

Crolla parte del tetto di uno stabile che ospita i locali dell'Euroform, paura nel pomeriggio nella zona di corso Calatafimi. Si tratta di un edificio di proprietà dei Padri Bocconisti, ex Casa del Fanciullo di Giacomo Cusmano. A cedere circa 20 metri quadri di solaio all'ultimo piano. Il crollo è avvenuto poco dopo le 17, quando nei piani inferiori si stavano svolgendo delle attività per bambini. Nessuno per fortuna è rimasto ferito, ma sia i piccoli che gli operatori sono stati fatti immediatamente uscire.

L'istituto ospita dei corsi professionali, ma anche una ludoteca per bambini. A venire giù - con molta probabilità a causa di infiltrazioni - anche parte del cornicione del prospetto. Al momento del crollo le aule del secondo piano erano vuote, mentre al primo piano c'erano dei bambini che stavano svolgendo alcune attività ludiche. 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia, i carabinieri e il 118. I vigili urbani hanno chiuso la strada. Le squadre inviate dalla sala operativa del 115 hanno provveduto alla verifica della stabilità dell'edificio. Il primo piano dello stabile è in affitto all'Euroform, mentre il secondo ospita la sede dell'Ispe, un altro istituto professionale. "Chiediamo un incontro urgente con il sindaco e il prefetto affinché i nostri alunni abbiano nell'immediato una nuova struttura per proseguire la normale attività scolastica - chiarisce la direzione dell'Euroform - Decliniamo ogni responsabilità sui fatti, in quanto titolari di un regolare contratto di affitto in una struttura regolarmente agibile, così come dichiarano i documenti in nostro possesso. A crollare è stato il tetto dell'ultimo piano, che ospita i locali di un altro ente, l'Ispe".

Maltempo: black out e allagamenti in mezza città

"Mi trovavo al primo piano, fortunatamente i ragazzi erano lontani - racconta a PalermoToday uno degli operatori della ludoteca che era presente al momento del crollo - . Mentre facevamo ricreazione, uno degli allievi del secondo piano è venuto a chiamarmi dicendo che pioveva in corridoio. Mentre dicevo ai ragazzi di uscire è venuto giù tutto. Per fortuna nelle aule non c'era nessuno. Non si sono feriti, ma la paura è stata davvero tanta. Siamo usciti velocemente e poi sono arrivati vigili e polizia che hanno preso in mano la situazione".

"Sono un'alunna di questa scuola - racconta Federica Giuseppe - e la settimana scorsa era già caduto il tetto. Malgrado tutto hanno dato il consenso delle lezioni dicendo che fosse sicuro. Non oso immaginare se fosse successo di mattina mentre stavamo tutti a scuola. Sarebbe successa una strage. Più controlli, più sicurezze. Noi e i nostri genitori dobbiamo stare tranquilli andando a scuola".

Crolli, allagamenti e strade come fiumi: la pioggia mette all'angolo Palermo | VIDEO

L'edificio è stato sequestrato dai vigili del fuoco che, dopo i controlli, hanno stabilito che la struttura ha problemi strutturali. "Proprio ieri mattina - spiega Giuseppe Bellanti, dipendente dei Padri Bocconisti - erano iniziati i lavori di manutenzione sui solai e i cornicioni. Gli operai sono dovuti andare via proprio perchè pioveva. Per i lavori, affidati a una ditta di Mazara del Vallo, sono stati previsti quasi 50 mila euro". Non è noto, però, a quando risalga lo stanziamento della somma per i lavori sull'istituto di via Quarto dei Mille.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla il tetto dell'istituto Euroform, paura nella zona di corso Calatafimi

PalermoToday è in caricamento