menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri davanti al supermercato dopo il colpo

I carabinieri davanti al supermercato dopo il colpo

Via Pagano, rapina al supermercato: cassiere reagisce e viene colpito alla testa

Quattro uomini armati hanno assaltato il punto vendita della catena Todis. Il dipendente li ha seguiti all'esterno ed è stato colpito più volte con il calcio della pistola: ha riportato una profonda ferita alla nuca

Rapina violenta al supermercato, cassiere ferito alla testa con il calcio della pistola. Il colpo è stato messo a segno nel punto vendita della catena Todis di via Pagano, a meno di mezz'ora dall'orario di chiusura. Il dipendente, che ha perso molto sangue, è stato condotto d'urgenza in ospedale. Il titolare, nervoso per l'accaduto, commenta: "Vuoi fare la rapina? Bene, prenditi i soldi. Ma perchè massacrarlo in questo modo? Bisogna essere pezzi di...".

Secondo una prima ricostruzione sono arrivati in quattro a bordo di due scooter, vestiti di nero e con l'arma in pugno. In pochi istanti hanno seminato il panico, con i clienti spaventati che fuggivano e si nascondevano dietro gli scaffali per mettersi al sicuro. A quel punto si sono soffermati davanti alla cassa, minacciando un dipendente per farsi consegnare i contanti. Una breve colluttazione e poi la fuga.

Uno dei lavoratori, dopo la rapina, li ha inseguiti fino a fuori, provocando la violenta reazione dei malviventi. In tre gli sono andati contro e uno di loro lo ha colpito alla testa più volte, causandogli una profonda ferita sopra la nuca.  Così sono saliti a bordo degli scooter per sfrecciare via e fare perdere le proprie tracce.

L'uomo, a terra e con il volto completamente insanguinato, è stato soccorso da una collega in attesa dell'ambulanza del 118. In ospedale è stato sottoposto a una Tac che avrebbe escluso gravi conseguenze. La ferita è stata suturata e presto potrà essere dimesso.

Sul posto sono intervenuti sia i poliziotti che i carabineri. Da quantificare il bottino, che secondo le prime indiscrezioni ammonterebbe a meno di 200 euro. Il supermercato è dotato di casse automatiche e sistema di videosorveglianza. Le telecamere potrebbero aver immortalato qualche dettaglio utile per le indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento