Cronaca Zisa / Via Filippo Orioles

Zisa, sorpresi a smontare il cofano di un'auto rubata: presi

Le manette sono scattate per due giovani, accusati di furto aggravato in concorso. A sorprenderli è stato un carabiniere libero dal servizio, che ha allertato i colleghi

Foto archivio

Prima rubano un'auto e poi iniziano a smontarla, pezzo dopo pezzo, ma i carabinieri li scoprono e scattano le manette. I militari hanno arrestato due giovani disoccupati di 20 e 22 anni per furto aggravato in concorso.

Un carabiniere libero dal servizio ha notato i due mentre, in via Orioles, stavano caricando su una Panda il cofano smontato da un'altra vettura dello stesso modello e dello stesso colore. Il militare ha allertato i colleghi che, giunti in zona, li hanno fermati poco dopo. Dai controlli è emerso che erano in possesso di diversi attrezzi da scasso. Messi alle strette, i due hanno ammesso di avere rubato il portellone pochi minuti prima e di averlo nascosto in una casa abbandonata di via Colonna Rotta. giudicati per direttissima sono stati condannati all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e rimessi in libertà. La refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zisa, sorpresi a smontare il cofano di un'auto rubata: presi

PalermoToday è in caricamento