"Aveva con sè un chilo e mezzo di droga tra coca ed eroina": arrestato

In manette un nigeriano, arrivato da Marsala e sottoposto a un controllo da parte della polizia mentre si trovava in un appartamento in via Oreto. Sequestrati 10 ovuli contenenti eroina, 68 ovuli e 3 sacchetti contenenti coca

Parte della droga sequestrata

E' stato trovato in possesso di circa un chilo e mezzo di droga. Per questo motivo un cittdino nigeriano, O.A., è stato arrestato dalla polizia in via Oreto. Il fatto è avvenuto sabato pomeriggio, ma è stato reso noto solo oggi.

Gli agenti della sezione Criminalità  straniera e prostituzione della squadra mobile di Palermo erano impegnati in un servizio contro l’immigrazione clandestina e hanno controllato uno stabile nei pressi di via Oreto "notoriamente occupato da cittadini stranieri".

In un appartamento c'erano due donne e l'arrestato. "Quest'ultimo - spiegano dalla polizia - risultava residente a Marsala e riferiva di essere arrivato a  Palermo tramite pullman di linea, senza tuttavia sapere fornire alcuna spiegazione per il viaggio effettuato. Data l’inconsistenza  delle ragioni fornite dall’uomo, in possesso di regolare permesso di soggiorno e con precedenti per uso personale di sostanze stupefacenti, i poliziotti hanno effettuato un più attento controllo, rinvenendo 10 ovuli contenenti eroina, 68 ovuli e 3 sacchetti contenenti cocaina per un peso complessivo di 1,426 chili". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento