menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La chiesa alla fine di via Oreto (foto Google street view)

La chiesa alla fine di via Oreto (foto Google street view)

Via Oreto, picchiata brutalmente in strada per soldi: donna finisce in ospedale

Le sue condizioni sono apparse gravi, tanto che i soccorritori hanno impiegato più di 20 minuti per rianimarla. L'uomo le avrebbe prestato del denaro che non sarebbe mai stato restituito

Non avrebbero trovato un "accordo" su una somma di denaro da restituire e così l’ha aggredita brutalmente in mezzo alla strada. Vittima del pestaggio avvenuto ieri in via Oreto, all’altezza di piazza Sant’Antonino, una donna ghanese che stata colpita diverse volte in faccia. Le sue condizioni sono apparse subito preoccupanti, tanto che i soccorritori del 118 hanno impiegato più di una ventina di minuti per rianimarla prima del trasferimento al pronto soccorso del Policlinico.

Quei cinque minuti di violenza non sono passati inosservati agli occhi dei tanti passanti che si trovavano lì alle 19 di ieri. Due donne e un uomo, tutti di origini africane, si sono messi a chiacchierare animatamente sul marciapiede. Dopo un primo scambio di battute i toni si sono accesi e l’uomo si è scagliato contro una delle due, mentre l’altra cercava di strapparla alla sua furia. Il primo a intervenire sarebbe stato un poliziotto fuori servizio che con uno scatto ha raggiunto la ghanese, mentre l’uomo era già fuggito a gambe levate.

L’amica ha riferito ai poliziotti delle volanti che quella raffica di pugni sarebbe stata legata a un "prestito" concesso dall’uomo, e mai restituito, che non ammonterebbe neanche a duecento euro. La ghanese è stata portata in ospedale, scortata dagli agenti, ed è stata dimessa all’alba di oggi con un trauma craniofacciale. Le forze dell’ordine hanno avviato le indagini per rintracciare l’aggressore, ascoltando i testimoni e cercando immagini tra le telecamere vicine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento