Topi in assessorato, uffici chiusi: i dipendenti protestano in strada

L'amministrazione ha disposto la pulizia straordinaria e la sospensione del ricevimento dell'assessorato comunale alla Scuola di via Notarbartolo: "Siamo intervenuti tempestivamente, ora nuova derattizzazione". Gelarda (Lega): "Situazione intollerabile, come in molti uffici"

Sgradita sorpresa nella sede dell'assessorato comunale alla Scuola, in via Notarbartolo. Stamani sono stati trovati due topi negli uffici. Una "presenza" che ha avuto conseguenze immediate: dipendenti in strada e uffici chiusi. L'Amministrazione è corsa ai ripari disponendo la pulizia straordinaria e la sospensione, per l'intera giornata, del ricevimento del pubblico. Eppure, secondo quanto racconta un dipendente, nell'ultimo mese erano già state effettuate due disinfestazioni.

In strada, con i dipendenti, anche l'assessore Giovanna Marano. Da parte sua nessuna dichiarazione ufficiale, ma l'impegno ad agire tempestivamente davanti a una situzione definita "di emergenza". "Stiamo pensando a fare tutto il possibile per i lavoratori - dice Salvatore Marte, dirigente sindacale Csa Palermo - . Al momento si è deciso di far uscire tutto il personale e chiudere uffici per salvaguardare incolumità dei dipendenti".

Per Igor Gelarda (Lega) è "Intollerabile la situazione in questo assessorato come in tante altre strutture del Comune tra sporcizia, topi e poca cura nei confronti dell'ambiente lavorano i dipendenti comunali, e dove sono ricevuti molto spesso anche i cittadini. Una trascuratezza che è qualcosa di diffuso e di comune. Come Lega chiediamo l'immediata chiusura della struttura è una derattizzazione e disinfestazione profonda In modo tale che il problema si possa risolvere in maniera definitiva".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'amministrazione comunale ha disposto l'immediata cessazione del ricevimento al pubblico e l'evacuazione dell'edificio a tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. "Negli uffici - scrive in una nota la Capo Area, Maria Anna Fiasconaro - viene regolarmente assicurata e garantita la pulizia della struttura, fatto ben noto ai moltissimi utenti che ne frequentano i locali. Tracce di roditori erano state notate in precedenza e tempestivamente si è provveduto, a più riprese, ad effettuare derattizzazione interna ed esterna e disinfezione interna. Ciononostante, questa mattina - a seguito dell'avvistamento dei roditori - si è disposta la chiusura all'utenza e l'evacuazione dell'edificio a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. Si è inoltre disposto - ed è tuttora in corso - una nuova derattizzazione straordinaria interna, a cui seguirà nella giornata di domani quella esterna. Domani,per consentire le verifiche nonché una pulizia e disinfezione accurata dei locali, l'assessorato rimarrà chiuso all'utenza e i dipendenti saranno dislocati nelle strutture decentrate di pertinenza dell'area".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento