menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entra in casa, rapina l'inquilino e scappa calandosi da un tubo: arrestato 24enne

Il colpo è stato messo a segno nella zona di via Notarbatolo ad aprile. La vittima è stata bloccata, minacciata con un cacciavite e derubata. Le indagini sono state condotte dai carabinieri con l'aiuto del Ris di Messina

Lo scorso mese di aprile si sarebbe introdotto in un appartamento di via Notarbartolo e, dopo avere minacciato con un cacciavite e derubato l'inquilino, sarebbe scappato calandosi da un tubo. I carabinieri della stazione Palermo Crispi hanno arrestato Francesco Paolo Comignano. 24enne palermitano, con l'accusa di rapina aggravata. 

Secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma, il giovane ha minacciato e aggredito con un cacciavite l'inquilino dell'appartamento, riuscendo così a impossessarsi di soldi e oggetti in oro. La vittima è stata anche minacciata e si è vista stringere con violenza un braccio intorno al collo da parte dell'aggressore. Il malvivente è poi scappato dal balcone, sfruttando un tubo del gas. Il sopralluogo del nucleo operativo San Lorenzo e le analisi scientifiche svolte dai Ris di Messina hanno permesso di individuare il 24emme già noto alle forze dell'ordine. L'arrestato è stato tradotto in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento