Lancia hashish e coca dalla finestra per "salvarsi" dalla perquisizione: arrestato

Nei guai un 28enne. I carabinieri hanno controllato la sua casa in via Molara e lui ha tentato di disfarsi della droga. Il tentativo non è andato a buon fine e sono scattate le manette

I carabinieri stanno per entrare nella sua casa per una perquisizione così decide di disfarsi della droga che ha con sè gettandola dalla finestra. I militari dell'Arma recuperano però gli stupefacenti e lo arrestano. Nei guai è finito C.C., 28 anni, originario di Agrigento ma domiciliato a Palermo, in via Molara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione è stata condotta dai militari della compagnia di Monreale che, insospettiti dal numero di persone che frequentava l'appartamento, hanno deciso di effettuare un controllo. Il 28enne ha lanciato dalla finestra un panetto di hashish del peso di 100 grammi circa e 4 dosi di cocaina. In casa c'era invece un bilancino di precisione. C.C. è stato sottoposto ai domiciliari in attesa del processo con rito direttissimo, concluso con la convalida dell’arresto e la condanna senza misura cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

Torna su
PalermoToday è in caricamento