Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Sperone / Via Messina Marine

Via Messina Marine, una scultura al posto della costruzione abusiva davanti all’ex Tiro a Segno

Si chiama Esperanza ed è stata realizzata dall'artista Giacomo Rizzo. Riqualificato lo spazio antistante allo Stand Florio. L'assessore Zito: "Con l'intervento del pubblico e di un privato, si è costruito un modello che si stiamo 'esportando' negli altri quartieri"

Là dove c'era la costruzione abusiva che negava la vista dell’ex Tiro a Segno, adesso c'è una scultura dell'artista Giacomo Rizzo. Lo spazio antistante allo Stand Florio, in via Messina Marine, viene restituito alla città.

Esperanza, così si chiama l'opera di Rizzo, affida ai valori plastici un compito di rigenerazione che non solo qualifica lo spazio, ma ne afferma il valore sociale. "Una straordinaria sinergia tra amministrazione comunale e Stand Florio - dice vicesindaco con delega al Decoro urbano Fabio Giambrone - per la riqualificazione del sito - ha dichiarato Fabio Giambrone -. Un ringraziamento particolare a Giacomo Rizzo per aver donato la sua opera alla città".

"Prima - aggiunge l’assessore alle Culture Mario Zito - questo spazio era occupato da un manufatto abusivo. Oggi viene restituito alla città, complice l'intervento del pubblico e di un privato. Si è costruito un modello che si sta 'esportando' negli altri quartieri, nelle periferie. Bisogna che i cittadini diventino custodi delle opere in cui si riconoscono e questa è una di quelle".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Messina Marine, una scultura al posto della costruzione abusiva davanti all’ex Tiro a Segno

PalermoToday è in caricamento