Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Sperone / Via Messina Marine

Via Messina Marine, donna si lancia dal balcone: presa al volo e salvata

Una sessantanovenne con problemi psichici - dopo essersi a lungo barricata in casa - si è tuffata dal primo piano, ma è stata acciuffata da un vigile. La donna sarà sottoposta a Tso, il trattamento sanitario obbligatorio

Si è barricata nel suo appartamento, minacciando di gettarsi dal balcone. Detto, fatto. Ma il tentativo di suicidio da parte di una donna è stato sventato dai vigili. E' successo ieri sera, intorno alle 23, in un'abitazione al primo piano di un palazzo di via Messina Marine. Protagonista una sessantanovenne con problemi psichici. Sul posto sono dovuti intervenire polizia, carabinieri e il personale sanitario del 118, mentre sotto casa si è radunata una folla di curiosi, "attirati" dalle urla della signora.

I primi ad accorrere sono stati in realtà i vigili urbani, che dopo avere provato vanamente a farsi aprire la porta di casa, hanno dovuto chiamare i vigili del fuoco che sono piombati sul posto pochi minuti dopo la segnalazione. Ma a quel punto la donna - probabilmente presa dal panico - ha deciso di buttarsi dal balcone. Provvidenziale l'intervento di uno dei vigili del nucleo esecuzione Tso, che ha letteralmente acciuffato la sessantanovenne al volo, grazie anche all'aiuto di un tappeto di persone che era sotto casa e che è riuscito ad attutire la caduta. "La donna - dicono dalla sala operativa dei vigili - per fortuna ha riportato solo qualche escoriazione. E' stata subito dopo portata all'ospedale Civico e sarà sottoposta a Tso, il trattamento sanitario obbligatorio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Messina Marine, donna si lancia dal balcone: presa al volo e salvata

PalermoToday è in caricamento