Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Villagrazia

Un chilo e mezzo di droga in casa, arrestato nipote di “Gino ‘u Mitra”

In manette Antonino Abbate, trentenne pregiudicato e parente del boss della Kalsa, e un incensurato di 24 anni. Ieri è scattato il blitz in un appartamento a Villagrazia: trovata droga dal valore di 60 mila euro, una pistola giocattolo modificata e cartucce

Antonino Abbate, 30 anni

Un chilo e mezzo di cocaina per un valore complessivo di 60 mila euro è stata sequestrata dalla Squadra mobile, che ha arrestato Antonino Abbate, 30 anni, pregiudicato e nipote del boss della Kalsa Luigi Abbate detto "Gino 'u Mitra", e B.E.C., 24 anni, incensurato.

Da tempo gli agenti tenevano sotto controllo i movimenti di Abbate, fino a quando ieri è scattato il blitz. I due – secondo quanto fanno sapere dalla Questura - sono stati bloccati all'uscita di un’abitazione in via Megara Iblea, a Villagrazia, con addosso 300 grammi di cocaina e 11.175 euro in contanti.

La perquisizione nell'appartamento ha permesso di scoprire un chilo e 200 grammi di cocaina, una pistola giocattolo semiautomatica modificata per funzionare come arma da fuoco e 57 cartucce calibro 7.65. Le indagini proseguono per individuare fornitori e destinatari della sostanza stupefacente sequestrata, che da una prima analisi effettuata con il “narcotest” sembra essere di elevatissimo principio attivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un chilo e mezzo di droga in casa, arrestato nipote di “Gino ‘u Mitra”

PalermoToday è in caricamento