Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Politeama / Via Mariano Stabile, 4

In via Stabile una targa per il violinista Mausner: "Ha combattuto la prepotenza fascista"

Il musicista palermitano di origini polacche è scomparso due anni fa. Presente alla cerimonia il sindaco Leoluca Orlando: "Ha diffuso nel Paese amore per la musica e impegno per i diritti umani"

Una targa in memoria di Aldo Mausner, maestro violinista palermitano di origini polacche scomparso due anni fa, è stata posta in via Mariano Stabile dove il musicista ha vissuto. Mausner - si legge nella targa che è stata benedetta - "ha combattuto la prepotenza fascista e ha diffuso nel Paese amore per la musica e impegno per i diritti umani".

Presenti alla cerimonia il sindaco Leoluca Orlando, l'assessore alle Culture Mario Zito, i figli del maestro Patrizia e Fred Mausner, la moglie Grazia e il gruppo preghiera "Padre Pio" dell'arcidiocesi di Palermo a cui Mausner era molto legato. Promotore dell'iniziativa, patrocinata dal Comune, è il giornalista Leone Zingales che porta avanti il progetto "Memoria per la città di Palermo" dedicato alle vittime del nazi-fascismo.  

"Con questa targa ricordiamo l'infinita umanità di Aldo Mausner, il cui impegno ci invita a rimuovere l'oblio delle persecuzioni nazi-fasciste. - ha detto Orlando -. Purtroppo troppo spesso tendiamo a dimenticare una tragedia che è parte della nostra storia. L'esperienza di Mausner ci ricorda che, in quegli anni, l'Italia non era un paese civile. Per questo bisogna fare memoria di chi ha sofferto. Mausner, vicino agli ultimi e in prima linea per difendere i diritti umani, ha compiuto la sua missione come uomo, come artista e come palermitano".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In via Stabile una targa per il violinista Mausner: "Ha combattuto la prepotenza fascista"

PalermoToday è in caricamento