menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vetrina danneggiata - Foto Campolo

La vetrina danneggiata - Foto Campolo

Via Marchese di Villabianca, la "banda delle mazzate" tenta il colpo alla Tim

Alcuni malviventi hanno provato a rompere la vetrina di via Laurana, ma qualcosa è andato storto. Sull’episodio indaga la polizia. Ritrovati un cannello a gas e una grossa mazza davanti al negozio

Quando questa mattina i dipendenti sono arrivati in negozio per aprire e iniziare una nuova giornata di lavoro, si sono accorti che qualcuno aveva provato a rompere la vetrina per fare razzia di smartphone e tablet. A terra infatti, sul marciapiede, c’erano ancora un cannello a gas e una grossa mazza. Una banda ha tentato il colpo questa notte alla Tim di via Marchese di Villabianca, ma qualcosa è andato storto e i ladri sono stati costretti alla fuga.

Dopo aver chiarito le ragioni della presenza di quegli arnesi da scasso, i lavoratori hanno immediatamente lanciato l’allarme chiedendo l’intervento della polizia. Sul posto è intervenuto il personale della Scientifica per effettuare i rilievi nella speranza di trovare qualche dettaglio utile per le indagini. L'attività non ha la videosorveglianza ma le vetrine sono dotate di sensori antieffrazione. Sembra che il tentato furto di stanotte non sia il primo subito da questa attività commerciale.

La scorsa settimana un’altra banda di ladri (ma non si esclude che sia la stessa) è riuscita a entrare di notte al Centro ottico Pisciotta di via Sampolo. In quell’occasione i malviventi hanno rubato occhiali da sole e da vista per valore complessivo di circa 20 mila euro. Anche su questo episodio indagano gli investigatori del commissariato Libertá.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento