Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Maqueda

Via Maqueda, calci e pugni in faccia alla convivente: arrestato

Lui un operaio tunisino, lei una palermitana, entrambi trentenni. I carabinieri sono entrati in un appartamento dopo che alcuni condomini avevano notato delle tracce di sangue sulle scale. La donna è stata trovata con il volto tumefatto

Via Maqueda

I carabinieri hanno arrestato un uomo di 30 anni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni gravi, danneggiamento e violenza privata. Si tratta di un operaio tunisino (Z.B.A. le iniziali). La vittima è una trentenne palermitana. I militari sono intervenuti in via Maqueda, dopo che alcuni condomini avevano notato delle tracce di sangue per le scale e hanno chiamato il 112.

Giunti immediatamente sul posto i carabinieri sono entrati nell’appartamento, totalmente messo a soqquadro e con chiazze di sangue sparse per casa che arrivavano fino al pianerottolo. I carabinieri hanno trovato la vittima raccolta su se stessa che tentava di nascondere i segni visibili di una violenta aggressione (il volto ormai tumefatto e due grosse ecchimosi di colore violaceo nella parte occipitale).

Raccolte le prime testimonianze dei vicini, e grazie alle dichiarazioni della donna è stato poi ricostruito l’accaduto. L'uomo, descritto come una persona manesca e pericolosa, al termine di una lite violenta aveva aggredito la convivente con calci e pugni picchiandola, non contento aveva utilizzato il piede di un tavolo in legno come oggetto contundente. Inoltre la vittima, ha rivelato che in precedenza era stata aggredita più volte dall’uomo, ma che non aveva mai avuto il coraggio di sporgere denuncia per timore di gravi ripercussioni.

La donna se la caverà in 30 giorni. Ha riportato un “trauma cranico minore facciale con frattura pluriframmentaria scomposta del pavimento dell’orbita sinistra emoseno mascellare omolaterale". L'uomo è stato arrestato e sottoposto al divieto di avvicinamento alla vittima ed ai familiari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Maqueda, calci e pugni in faccia alla convivente: arrestato

PalermoToday è in caricamento