Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Maqueda

Addio alle barriere antisfondamento in cemento: arrivano quelle a scomparsa

Si chiamano "bollards" e andranno a sostituire i blocchi collocati a protezione delle aree pedonali. Faranno il loro debutto in piazza Verdi per poi comparire anche in via Maqueda e corso Vittorio Emanuele. Giambrone: "Cittadini e turisti potranno così godere al meglio dei tesori della nostra città, senza sentirsi sotto assedio"

Prendono il via domani i lavori di installazione dei "bollards", i dissuasori stradali automatici "a scomparsa" utilizzati per impedire il passaggio o la sosta ai veicoli che andranno a sostituire i “new jersey”, i blocchi di cemento collocati a protezione delle isole pedonali in funzione antiterrorismo. La novità interessa il centro storico.

"I dissuasori – spiega il vicesindaco e assessore al Decoro Urbano, Fabio Giambrone - si abbasseranno automaticamente alla lettura della targa del veicolo autorizzato. I lavori partiranno da piazza Verdi/via Maqueda per poi continuare su corso Vittorio Emanuele - sia in alto, all'altezza della Cattedrale, che in basso all'altezza dell'incrocio con piazza Marina - fino alla completa eliminazione di tutti i new jersey. Si tratta  - aggiunge - di un ulteriore passo che allinea Palermo con le più moderne città europee e che contempera le esigenze connesse alla sicurezza e ai controlli delle forze dell'ordine, con quelle del decoro e della salvaguardia dell’armonia artistica e architettonica. Cittadini e turisti potranno così godere al meglio dei tesori della nostra città, senza la sgradevole sensazione di sentirsi sotto assedio". I lavori verranno effettuati dal personale del Coime.

dissuasori-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio alle barriere antisfondamento in cemento: arrivano quelle a scomparsa

PalermoToday è in caricamento