Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Maqueda

Via Maqueda, in fin di vita dopo una caduta sul marciapiede: salvata dagli agenti

Una sessantacinquenne - mentre faceva shopping - è inciampata a causa di una basola rialzata e ha perso i sensi. Proprio in quel momento è transitata una pattuglia della polizia. Il racconto di un passante che ha assistito alla scena

La donna soccorsa dopo la rovinosa caduta

Un pomeriggio di shopping con un'amica poteva avere conseguenze nefaste per una donna di 65 anni. Mentre camminava in via Maqueda - all'altezza del civico 70 - è infatti inciampata sul marciapiede. Tutta colpa di una basola rialzata, dal dislivello di 7 centimetri. La caduta è stata rovinosa: la donna (S.M. le iniziali) è andata giù con la faccia a terra e ha perso i sensi. E' successo intorno alle 15.30. Proprio in quel momento è transitata una pattuglia della polizia che, attirata dalle urla dell'amica della malcapitata, senza perdere tempo ha tentato il "miracolo".

I due agenti - uno dell'ufficio del personale, l'altro del commissariato di Libertà - hanno praticato un massaggio cardiocircolatorio. "La signora - spiega a PalermoToday un passante che ha assistito alla scena - inizialmente non dava segni di vita. Aveva un bozzo enorme in faccia. Grazie all'intervento dei poliziotti dopo pochi minuti si è svegliata e ha iniziato a tossire". Quindi è arrivata l'ambulanza. La donna è stata trasportata all'ospedale Civico. Ha riportato un trauma cranico e la frattura del polso. Ad assistere alla scena anche tanti testimoni. Il marito della donna ha poi ringraziato gli agenti per i soccorsi effettuati. A quanto si apprende, la signora avrebbe intenzione di sporgere denuncia.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Maqueda, in fin di vita dopo una caduta sul marciapiede: salvata dagli agenti

PalermoToday è in caricamento