Cronaca Sperone / Via Li Puma

Sperone, il copione si ripete: sassi contro carabinieri e vigili del fuoco per difendere la "vampa"

Gli operatori sono rimasti illesi, ma una delle pietre ha colpito il lunotto posteriore dell'auto di servizio dei militari dell'Arma. In corso le indagini per indentificare gli autori del danneggiamento, che rischiano la reclusione da sei mesi a tre anni

Puntuale come ogni anno la scena si ripete: le forze dell'ordine intervengono per domare le tradizionali "vampe" di San Giuseppe e vengono accolte dal lancio di sassi. Ultimo episodio, in ordine di tempo, ieri sera in via Li Puma allo Sperone. Nel mirino una pattuglia dei carabinieri e una squadra del 115. Gli operatori sono rimasti illesi, ma una delle pietre ha colpito il lunotto posteriore dell'auto di servizio dei militari dell'Arma. 

"Gli autori del danneggiamento aggravato - dicono dal comando provinciale dei carabinieri - sono già in corso d’identificazione e  rischiano la reclusione da sei mesi a tre anni". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sperone, il copione si ripete: sassi contro carabinieri e vigili del fuoco per difendere la "vampa"

PalermoToday è in caricamento